Investendo sul settore farmaceutico non sbagli mai. Ecco tre ETF da comprare subito

 Già prima della pandemia di covid sapevamo bene che se esiste un settore che va sempre bene ed in continua crescita è quello della salute.

Nessuno risparmia sulla salute che è giustamente considerato il bene primario per eccellenza. Ma oltre a questo c’è anche il fatto che questa industria cresce sempre e propone prodotti sempre più diversificati ed innovativi. Teniamo Inoltre presente che la popolazione tende ad invecchiare e di conseguenza il ricorso a presidi medico chirurgici ed a strumenti e medicinali di varia natura per la salute diventa sempre più esteso e approfondito. In questo settore regna sovrana la ricerca che consente a questi industria di proporre prodotti sempre più innovativi. Ma come fare concretamente ad investire su questo settore Vi proponiamo alcuni etf che vi consentono di investire in blocco sulle migliori società.

Ecco i nomi dei migliori ETF

Lyxor MSCI World Health Care TR UCITS ETF. Investendo su questo ETF stai acquistando tutto l’indice MSCI World Health Care. Questo indice raggruppa tutto il comparto della salute dei paesi sviluppati. Difatti questo ETF è la replica fisica dell’indice.

Leggi anche: Tapering Fed, ma anche banche centrali UK e Cina: settimana decisiva

SPDR S&P US Health Care Select Sector UCITS ETF. Qui cambiamo, non comparto ovviamente, ma zona del mondo. Questo ETF consente di investire sul comparto della salute ma limitato agli USA. Dunque minore diversificazione, ma anche la certezza di puntare sul mercato numero uno al mondo.

Leggi anche: Borse apertura positiva, ma Morgan Stanley avverte: crollo del 20%

Passando dal nuovo al vecchio continente troviamo Xtrackers STOXX Europe 600 Health Care Swap UCITS ETF 1C. Anche qui c’è una minore diversificazione, ma relativa. Infatti puntiamo sulle 600 aziende più forti d’europa nel settore della salute.