Bonus terme per tutti, ma attenzione a rincari e strutture abilitate

Il bonus terme è un bonus molto atteso dagli italiani, che però devono fare attenzione ad alcune cose. 

Ben 53 milioni di euro sono stati messi a disposizione di questo bonus. Esso è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni ed è senza limiti ISEE. Vale 200 euro a persona e non è cedibile o cumulabile. E’ molto atteso perchè copre tutte le tante ed utili prestazioni erogate dalle terme. Ma attenzione però perchè non copre le spese di ospitalità e ristorazione. Sono davvero tante le strutture termali in Italia e molte di esse hanno anche un annesso servizio di hotel e ristoranti, ma questi non sono coperti dal bonus. Ma è anche vero che siamo in un periodo di rincari e dunque bisogna anche stare attenti ai prezzi erogati. Quando si paga con un bonus si fa meno caso al prezzo, questo è normale. Ma è meglio stare anttenti e verificare che qualche struttura, approfittando dei bonus e dei rincari che effettivamente ci sono, possa fare qualche ritocco ai prezzi.

Dove usufruirne

E’ sulla piattaforma online di Invitalia che a partire dall’8 novembre si potrà prenotare il proprio trattamento prescelto presso la struttura preferita. Infatti solo le strutture che si trovano sul portale di Invitalia possono erogare questo sconto e non le altre. Lo sconto arriva al 100% della spesa sostenuta, ma ovviamente con il tetto dei 200 euro. Insomma solo le strutture termali che si sono registrate presso il portale potranno concedere lo sconto in questione e non le altre.

Leggi anche: Ora o mai più: bonus vacanze in scadenza, peccato perderlo

Infatti precedentemente le strutture che vogliono erogare il bonus devono essersi registrate presso il medesimo portale e devono essere state da questo riconosciute ed inserite nell’elenco.

Leggi anche: Il bonus mobili viene prorogato, ma cambia molto. Vediamo come

Un bonus utile sia per la salute degli italiani che per dare slancio al comparto.