Bancomat illegale del Reddito di Cittadinanza. Una truffa sorprendente

Un vero e proprio “Bancomat” illegale per i percettori del Reddito di Cittadinanza.

Un modo truffaldino quanto efficace per avere denaro contante subito, senza tante storie e senza ottemperare a quei limiti e quei paletti previsti dalla normativa sul reddito grillino. Vediamo come funzionava. In Sicilia e precisamente a Niscemi era stato messo in piedi un vero e proprio Bancomat a disposizione dei percettori locali del reddito di cittadinanza. Un modo assai ingegnoso per avere danaro contante. Un negoziante di Niscemi ha organizzato questa originale truffa ai danni dello Stato. Qualsiasi percettore di reddito di cittadinanza della zona poteva andare da lui e simulare delle transazioni. Ovviamente parliamo di transazioni di beni di prima necessità ovvero quelle assolutamente consentite dal reddito di cittadinanza.

Una macchina ben oliata

Tuttavia si trattava di transazioni assolutamente fasulle in cambio delle quali il negoziante dava danaro contante ai percettori del reddito. Facendo così i beneficiari del reddito grillino potevano tranquillamente avere tutto il denaro contante che volevano, per spenderlo in modo assolutamente libero senza sottostare al limite dei beni di prima necessità. Un limite a volte pesante, ma che è necessario per far funzionare la macchina del reddito grillino che altrimenti costerebbe troppo. Per i percettori del reddito l’occasione di avere danaro da spendere come volevano ed in modo libero e per l’esercente, l’occasione di trattenere una ricca percentuale del 13%. Ora sono tutti stati scoperti dalle forze dell’ordine ma è lecito chiedersi quanti di questi bancomat clandestini esistono in Italia? Quanti insospettabili negozi consentono di fare questo gioco?

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza dicembre 2021: date di ricarica multiple

In realtà sono proprio episodi come questo che stanno mettendo in pericolo le persone oneste che percepiscono il RdC.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza 2022: ricalcolo e chi rischia di perderlo da gennaio

Infatti questa misura è sempre più a rischio proprio a causa di fatti del genere e sempre più spesso si parla di tagliarla.