Disabilità: arriva la Disability Card, vediamo perchè dovrai richiederla

Per le persone diversamente abili arriva una novità molto attesa. E non parliamo per dire, visto che dal 2016 in Europa è stata annunciata questa card, ma nessun Paese europeo ha mai mosso un dito in tal senso.

Da un lato un fatto veramente deprecabile, ma dall’altro bisogna dire che l’Italia almeno questa volta è la prima in Europa sul fronte della disabilità. Ma entriamo nel dettaglio e vediamo di che cosa si tratta. La disability card è in concreto una tessera basata su quel QR Code reso popolare dal green pass. La disability card apre le porte a una serie di servizi relativi ai trasporti, alla salute, ma anche alla cultura e all’intrattenimento. Il vantaggio è che tutti questi servizi saranno fortemente scontati o completamente gratuiti. Vediamo come richiederla e con che tempi. Sarà sul sito INPS che si potrà fare la domanda per la disability card.

Tanti vantaggi

Ma attualmente INPS non ha ancora predisposto una pagina internet ad hoc per proporre la domanda. Comunque già da febbraio 2022 si potrà cominciare finalmente a chiedere questa card. Tuttavia l’INPS deve ancora comunicare tutti i chiarimenti del caso. Vediamo cosa dovrà fare il disabile in possesso della disability card. Per entrare in un evento culturale o ricreativo o di altro genere convenzionato, gli basterà mostrare la disability card, un documento d’identità e un codice fiscale. In questo modo sarà abilitato a fruire del bene o del servizio gratis o a costo ridotto. Vediamo un po’ quanto ci vorrà per ottenere concretamente la card.

Leggi anche: Legge 104: se il caregiver non coabita con l’assistito può rischiare il posto

A quanto risulta attualmente, dopo aver fatto la richiesta all’INPS, l’INPS stessa darà ordine all’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato di generare materialmente la card in modo tale che possa essere consegnata entro 60 giorni direttamente a casa.

Leggi anche: Acquistare l’auto con la legge 104: 18.000€ e tante nuove agevolazioni

Insomma una novità certamente positiva e ancora più significativa in questo periodo.