Bonus asilo prorogato al 2022 e cumulabile con Assegno Unico

L’INPS in questa fine d’anno ha fatto una bella sorpresa ai genitori italiani.

L’istituto ha usato i propri canali social per comunicare una novità veramente inattesa e positiva. Anzi, in realtà le novità sono molteplici. Innanzitutto il bonus asilo non finisce con il 2021, ma ci sarà anche nel 2022. Una novità per niente scontata visto che, anzi, tanti temevano che con l’arrivo dell’assegno unico il bonus asilo sarebbe stato cancellato. Ma la novità ancora più positiva è che l’assegno unico ed il bonus asilo saranno addirittura cumulabili. Questa notizia dell’INPS è un’autentica rivoluzione perché da molte fonti era stato annunciato come l’assegno unico avrebbe completamente cancellato qualsiasi altro bonus. Dunque scopriamo che l’assegno unico e meno unico di quanto pensassimo e questa ovviamente è una notizia molto positiva. Ma cerchiamo di entrare nel dettaglio. Per il bonus asilo 2021 resta inteso che le domande vanno presentate entro il 31 dicembre. Ma questo lo sapevamo.

Rinnovato e cumulabile

La novità positiva è la conferma del bonus asilo 2022 tramite la pagina Facebook INPS giovani. Dal primo gennaio arriva l’assegno unico, ma questo non impedisce di beneficiare del bonus asilo che può valere fino a €3000 all’anno. Infatti il bonus asilo nido o bonus asilo può arrivare alla cifra di €3000 a seconda del l’ISEE della famiglia. Innanzitutto nel 2022 arriva l’assegno unico che è il fulcro degli interventi del governo per le famiglie, ma il bonus asilo non va in pensione, ma a quanto pare si affiancherà all’assegno unico. Arriveranno a breve le istruzioni per il bonus asilo 2022, ma quello che conta è che questo bonus che aiuta le famiglie con bimbi da uno a tre anni sia stato confermato.

Leggi anche: Acquistare l’auto con la legge 104: 18.000€ e tante nuove agevolazioni

Ricordiamo che questo bonus è molto importante perché vale sia per i nidi pubblici che per quelli privati, ma anche per quei bimbi che hanno bisogno di assistenza domiciliare perché costretti a casa da rilevanti patologie.

Leggi anche: Superbonus 110%: cambia tutto su proroghe e trainati. Ecco chi festeggia

Il bonus asilo può essere chiesto tramite patronati e CAF nelle consuete modalità