Spese sanitarie: con Sostegni ter molti festeggiano i ristori. Non pagano niente

Arriva il decreto Sostegni ter e porta una pioggia di contributi a fondo perduto. Arrivano anche quelli sulla salute.

In questo momento di forte fragilità dell’economia italiana il decreto sostegni ter è davvero molto atteso. Tante famiglie sono scivolate sotto la soglia di povertà e tante aziende rischiano seriamente di chiudere. Ai problemi della pandemia si sono aggiunti quelli dell’inflazione ed è soprattutto il caro bollette a mettere in difficoltà. Dunque i nuovi contributi a fondo perduto sono sicuramente molto importanti. Con il nuovo decreto sostegni ter si va a comprendere meglio dove andranno i contributi a fondo perduto previsti dal governo. Una bella notizia è la copertura delle spese sanitarie. Questa copertura delle spese sanitarie andrà a tutto il vasto mondo dello sport. Con il Consiglio dei ministri del 21 gennaio è stato approvato questo provvedimento.

Aiuti per tanti

Molto ampia è la copertura di quello che prevede questo aiuto sul fronte delle spese sanitarie. Tutti i test per la diagnosi del covid, ma anche la prevenzione e la sanificazione saranno completamente coperti dal fondo perduto. Attenzione però perché a beneficiarne non soltanto saranno le società professionistiche, ma anche le associazioni dilettantistiche. Ma il decreto sostegni ter andrà ad offrire i famosi sostegni anche a tantissime attività economiche che sono state in qualche modo colpite dal covid-19 e non sono poche. Saranno aziende ed esercenti di vario genere a beneficiare degli aiuti necessari per non soccombere alla batosta del covid e a quella dell’inflazione. Ma la fragilità più forte riguarda tante famiglie alle prese con i rincari. Le associazioni dei consumatori lamentano che in questo frangente le famiglie sono state lasciate sole nei confronti della forte inflazione e che c’è bisogno sicuramente di misure extra specialmente a sostegno dei più fragili.

Leggi anche: Allarme cantieri bloccati: con la stretta sulle cessioni del bonus perdi tutto

Questo decreto può essere un’occasione positiva ma si scontra con l’affanno provocato dall’inflazione.

Leggi anche: Se hai una di queste auto il Fisco ti sta controllando il conto corrente

Ad ogni modo per il mondo dello sport è un bell’aiuto.