300 euro a tutti e 100 euro ogni figlio, ecco la mossa per avere bollette a costo zero

Ecco le misure che abbassano le bollette e fanno tirare un sospiro di sollievo alle famiglie. Scopriamo quali sono.

(Pixabay)

Sono quattro gli atti che il governo tedesco ha approvato per affrontare le conseguenze sui cittadini dovute alla guerra tra Ucraina e Russia e che sta generando una serie di rincari. In particolare, l’esecutivo di Berlino ha previsto una serie di aumenti sull’energia e, fino a qualche settimana fa, anche sulla benzina e sul diesel. Ripercussioni non solo in Germania ma anche nel resto d’Europa, Italia compresa. Ad annunciarlo sono i dirigenti dei tre partiti della coalizione di governo presieduta dal cancelliere Scholz. La decisione è partorita dopo una lunga notte di trattative in cui è stato concordato di ridurre il prezzo della benzina e del diesel rispettivamente di 30 e 15 centesimi nei prossimi tre mesi.

Rincari energia, ecco le misure adottate in Germania

(Ansa, Berlino, CLEMENS BILAN)

Si tratta di quattro misure: un assegno da 300 euro per ogni contribuente, uno da 100 euro per ogni figlio, abbonamenti ai mezzi pubblici quasi gratuiti e l’imposizione di un abbassamento dei prezzi di diesel e benzina. “Facciamo qualcosa per le persone che dipendono dall’auto, ma investiamo anche nei trasporti pubblici”, ha affermato la co-presidente dei Verdi, Ricarda Lang, nella presentazione degli atti approvati e che ora dovrà passare dal vaglio dei Consiglio dei ministri e dal parlamento. Di particolare aiuto per le famiglie è l’aiuto di 100 euro a bambino. Il ministro delle finanze Christian Lindner, presidente del Partito liberale (Fdp),  ha chiarito che i provvedimenti fanno parte di un budget aggiuntivo che ancora deve vedere la luce. La spesa degli interventi, per  Lindner, non è ancora calcolabile in virtù del fatto che è necessario considerare quante persone utilizzeranno alcune offerte, come i biglietti per i mezzi pubblici. A secondo delle prime ipotesi dovrebbe essere di dimensioni simili a un primo pacchetto di misure di sgravio fiscale del costo di circa 13 miliardi di euro concordato il mese scorso.

Altre misure in vista in Germania

Ansa, Berlino, ENS KRICK

Socialdemocratici Spd, Verdi e liberali Fdp hanno intenzione di portare avanti anche un programma per mettere in agenda delle linee guida per ridurre il consumo di energia in Germania.