Legge 104: l’ora delle multe, 5000€ per un banale errore, evita questo

La legge 104 è una legge importantissima per il nostro Paese e lo rende decisamente un Paese più civile.

E’ stata spesso definite un baluardo di civiltà e da poco ha festeggiato un compleanno importante.

Eppure anche con la legge 104 sono tantissimi coloro i quali non riescono ad andare avanti e non mancano i beneficiari della legge 104 che chiedono il reddito di base universale all’Unione Europea.

Attenzione alle multe

La legge 104 garantisce tanti aiuti ed agevolazioni per chi abbia tutta una lunga serie di patologie. È proprio l’INPS che attraverso gli strumenti messi a disposizione da questa legge eroga aiuti economici ma anche aiuti di vario genere sia al disabile che alla sua famiglia.

Infatti la famiglia è una rete di protezione fondamentale quando si parla di disabilità e di varie patologie e di conseguenza per l’INPS è importante aiutare non solo il disabile ma anche questa preziosa rete di protezione che si prende cura di lui. Ma oltre agli aiuti ci sono anche le multe. E infatti si rischiano multe di €5000 o anche di più in tutta una serie di casi che ad alcuni potrebbero addirittura apparire banali.

Quando scattano le sanzioni

È importante infatti capire quali comportamenti sono leciti e quali non lo sono per chi benefici della legge 104. Il punto è che per avere la legge 104 bisogna aver dimostrato tramite una documentazione molto particolareggiata e tramite un’apposita visita di essere effettivamente in quelle condizioni di disagio fisico che consentono di beneficiare degli aiuti dello Stato. Non dimentichiamo che l’Inps in molti casi riconosce addirittura un assegno di accompagnamento che può rendere la vita molto più semplice a molti. Ma è proprio questa documentazione che giustifica l’accesso agli aiuti della legge 104 ad essere particolarmente delicata.

Persino la reclusione

E’ l’articolo 316 ter del Codice Penale a sanzionare duramente tutti coloro i quali presentino documenti falsi per poter ottenere la legge 104 e non solo. Si parla addirittura di carcere da 6 mesi a 3 anni ma se la somma di cui si è beneficiato è inferiore alla soglia di circa €4000 non ci sarà la detenzione bensì una multa che può andare da €5000 fino a €26000. Questo si ricorda che la documentazione da presentare per ottenere i tanti importanti benefici della legge 104 deve essere assolutamente veritiera e particolareggiata. Importante evitare anche i banali errori.