Legge 104, cosa accade dopo con la tua pensione

Esistono delle possibilità di pensione anticipata per coloro che usufruiscono della legge 104. Ecco quali sono e come fare

Anche per coloro che usufruiscono della legge 104 vi sono delle possibilità per accedere alla pensione anticipata, ma non tutti sanno come fare. Le persone invalide o i caregiver che assistono chi è più in difficoltà. Infatti, possono accedere a delle possibilità piuttosto interessanti per finire in anticipo il rapporto lavorativo.

(Ansa/Franco Silvi)

Chi è maggiormente in difficoltà, così come coloro hanno il diritto di assistere i parenti affetti da gravi disabilità, possono accedere a delle possibilità messe a disposizione dallo stato per terminare con anticipo il rapporto lavorativo. Vediamo quindi come può ottenere la pensione anticipata chi usufruisce della legge 104.

Legge 104, ecco chi può accedere alla pensione anticipata

Secondo quanto riportato dalla Legge, i caregiver possono ritirarsi dal lavoro con maggiore anticipo rispetto al lavoratore che non accede alla cosiddetta legge 104. È possibile, infatti, richiedere la pensione anticipata non appena si è raggiunti i 63 anni di età e 30 anni di contributi previdenziali versati obbligatoriamente. Questa possibilità è prevista grazie all’Ape Sociale 2022.

Per quanto riguarda, invece, le possibilità di poter accedere alla pensione anticipata per chi è invalido, in questo caso la legge prevede che l’età anagrafica sia minore. Coloro che versano in condizioni di disabilità, infatti, possono vedersi riconosciuta la prestazione INPS anticipata già dai 18 anni, fino ai 67 anni.

Un’ulteriore possibilità prevista dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale riguarda l’assegno ordinario di invalidità. In questo caso, non è possibile accedervi a causa di un’inabilità totale al lavoro, ma è necessaria una capacità lavorativa ridotta meno di un terzo a causa di infermità mentale o fisica.

(Ansa)

Dunque, abbiamo visto che lo Stato italiano mette a disposizione del cittadino una serie di possibilità concrete e accessibili che permettono di usufruire della pensione di invalidità. I cittadini con gravi disabilità o che ricoprono la posizione di caregiver possono infatti smettere anticipatamente di lavorare.

È importante ricordare che l’accesso all’assegno ordinario di invalidità non avviene in maniera automatica, e dunque è necessario un intervento del richiedente. Sarà necessario, infatti, presentare una domanda all’INPS e, se soddisfatti tutti i requisiti previsti dalla legge, si potrà richiedere l’assegno.