470 euro, un nuovo bonus per uomini e donne

Arriva un nuovo bonus per uomini e donne di 470 euro. Ecco quali sono i requisiti da rispettare per averlo e come fare richiesta

In questo momento particolarmente difficile, milioni di nuclei familiari in Italia sono in difficoltà economiche non indifferenti. Il caro vita, dovuto ai vertiginosi aumenti dei prezzi di materie prime, energia e carburante, hanno impoverito i cittadini, aumentando la necessità di ottenere aiuti economici da parte dello Stato.

(Pixabay)

Sulla scia di questo, il governo ha stanziato il bonus casalinghe 2022 da 470 euro, che è pronto a partire nei prossimi giorni. Ad oggi, infatti, in molti si chiedono se potranno ricevere l’aiuto e come bisogna ottenerlo. Ecco, quindi, quali sono i requisiti da rispettare e come fare domanda.

Bonus casalinga da 470 euro, come richiederlo

Il bonus casalinga è un sostegno economico stanziato dal governo per tutti coloro che si occupano di mansioni domestiche. Disciplinato ed erogato dall’INPS, per accedere a questo bonus da 470 euro è necessario soddisfare alcuni requisiti riguardo la soglia ISEE e l’età anagrafica.

Ad oggi, i bonus casalinghe 2022 attivi sono due. Uno ha a che fare con la ricollocazione lavorativa di chi attualmente si dedica alle mansioni casalinghe, mentre l’altro è di tipo economico. Per quanto riguarda l’aiuto in denaro, questo viene erogato dall’INPS.

Per ottenere il bonus è necessario essere cittadini italiani e stranieri con un’età superiore ai 67 anni. Inoltre, è necessario soddisfare i requisiti riguardo la soglia Isee, che certificano l’effettivo stato di bisogno. Per quanto riguarda un nucleo familiare costituito da una sola persona, l’ISEE non dovrà superiore i 6.085,30€. Le famiglie formate da due o più persone, invece, non dovranno superare il limite di 12.170,60€.

(ANSA/TINO ROMANO)

Vi è, inoltre, un altro aspetto del bonus casalinghe 2022: quello riguardo l’agevolazione prevista dal Dipartimento delle Pari Opportunità relativo al sussidio utile al potenziamento della formazione informatica. È prevista, infatti, la possibilità di seguire percorsi formativi gratuiti (per chi ne ha diritto) mirati all’apprendimento delle conoscenze digitali, utili nel mondo del lavoro.

Anche in questo caso, i requisiti da rispettare sono anagrafici e reddituali. Possono accedere a questo secondo bonus casalinghe coloro che hanno almeno 16 anni di età e meno di 65. Inoltre, è obbligatoria l’iscrizione all’assicurazione INAIL contro gli infortuni domestici.