Mancanza d’acqua, le abitudini da cambiare subito per evitare sprechi

Con la grave emergenza siccità che stiamo vivendo, è utile cambiare alcune abitudini per evitare sprechi inutili

Da settimane il nostro Paese è alle prese con una grave situazione di carenza idrica dovuta alla diffusa assenza di piogge su tutto il nostro territorio nazionale. L’emergenza, infatti, si sta ripercuotendo sui raccolti terrieri, ma anche sull’approvvigionamento di acqua per aziende e abitazioni.

(ANSA /ELISABETTA BARACCHI)

Da qualche giorno, infatti, si parla di una possibilità sempre maggiore di razionamento dell’acqua in molti comuni di alcune regioni (soprattutto Lombardia, Piemonte e Lazio). Tuttavia, anche nel nostro piccolo possiamo iniziare a cambiare alcune abitudini per evitare gli sprechi di acqua inutili.

Ecco e abitudini da cambiare per evitare gli sprechi di acqua

L’arrivo così repentino e in anticipo dell’estate ha colto in molti di sorpresa. Oltre al caldo afoso che già a giugno si sta registrando nelle case degli italiani, il problema maggiore riguarda l’approvvigionamento di acqua per gli agricoltori, le abitazioni e tutte quelle imprese che non possono fare a meno di questa preziosa sostanza.

L’acqua, infatti, inizia a scarseggiare anche nel nostro Paese, provocando non pochi problemi. Se da un lato si affaccia la possibilità di un potente razionamento di acqua in molte regioni del Paese, dall’altro possiamo già fare qualcosa noi nel nostro piccolo, cambiando abitudini per evitare sprechi di acqua inutili.

Una delle prime cose che potremmo fare è sicuramente quella di sistemare i filtri rompigetto dei nostri rubinetti. Solo facendo questa piccola modifica ci permetterà di risparmiare circa 6000 litri di acqua all’anno. Ma possiamo attuare anche altri cambiamenti ad alcune delle nostre abitudini.

(Flickr)

È infatti molto importante ricordarsi di chiudere l’acqua del rubinetto mentre stiamo lavando i denti. Questa purtroppo è un’abitudine particolarmente diffusa. Tuttavia, compiendo questa modifica riusciremo a risparmiare circa 2500 litri di acqua all’anno.

Inoltre, è importante riparare quei rubinetti che, gocciolando, perdono regolarmente acqua. Nonostante siano solo delle goccioline, la perdita continuata ci farà consumare circa 21.000 litri di acqua all’anno, oltre ovviamente ad un sensibile aumento dei costi in bolletta.

Un’ulteriore modifica che possiamo fare alle nostre abitudini è quella di tirare lo scarico il meno possibile. Questo strumento, se utilizzato troppo frequentemente infatti, ci potrebbe far sprecare circa 52.000 litri di acqua all’anno.