Sigarette elettroniche nel mirino: una marca è stata già vietata, cosa si rischia

Le sigarette elettroniche sono diventate molto popolari negli ultimi anni e tanti hanno sostituito la sigaretta classica con questi nuovi dispositivi.

La sigaretta elettronica e la sigaretta classica sono sicuramente un modo per abbassare la tensione e per prendersi un momento di pausa.

ANSA

La sigaretta elettronica promette un minore impatto sulla salute di chi la fuma ma oggi un divieto clamoroso mette in allarme gli estimatori della sigaretta elettronica. Vediamo che cosa sta succedendo.

Una marca popolarissima viene vietata

Chi fuma la sigaretta elettronica ritiene di stare facendo una scelta che premia la propria salute.

Pixabay

Infatti con la sigaretta elettronica si dovrebbero avere minori rischi per il proprio benessere ma oggi arriva un divieto pesante ed inaspettato. La più nota azienda di sigarette elettroniche del mondo vale a dire Juul è stata addirittura interdetta alla vendita. In pratica le famosissime sigarette elettroniche di Juul non potranno più essere vendute al pubblico negli Stati Uniti. L’agenzia del governo americano che regolamenta i farmaci e i cibi ha espressamente vietato negli Stati Uniti la vendita di queste sigarette elettroniche popolarissime. Cerchiamo di capire perché e quali sono i rischi.

Ecco i motivi del divieto

Secondo la FDA cioè proprio l’agenzia americana che si occupa della sicurezza di cibi e farmaci, l’azienda non ha dimostrato in maniera veramente chiara ed esauriente che tutte le sostanze contenute nei suoi prodotti siano effettivamente sicure. Anzi secondo quanto riporta il Post Juul avrebbe anche promosso le proprie sigarette in modo illegale tra gli adolescenti. L’azienda ha promesso che farà ricorso contro questa durissima decisione ma ovviamente anche i consumatori italiani ora si pongono dei dubbi nell’ambito di queste sigarette che promettono di essere più salutari.

I timori per la salute

Lo stop alla vendita di queste sigarette negli Stati Uniti non implica necessariamente che una decisione del genere sarà presa anche in altri paesi però sicuramente farà riflettere molto i consumatori di questa marca ma anche delle altre. Sono tanti gli italiani che vogliono smettere di fumare e che sono indecisi se la sigaretta elettronica possa essere un aiuto per smettere oppure no. Si tratta sicuramente di un ambito nel quale le cose si evolvono a causa di studi sempre nuovi.