Soldi in arrivo ad agosto, perché dobbiamo attenderci più soldi

Novità previste per il prossimo mese, esso perché sono previsti soldi in arrivo ad agosto e chi potrà usufruirne

Per il mese di agosto è previsto l’arrivo di più soldi per le pensioni. Nel cedolino del prossimo mese, infatti, molti pensionati potrebbero vedere un importo migliore grazie ad alcune interessanti novità: tra queste i conguagli fiscali a credito dal modello 730. Tuttavia, l’incremento non sarà riferito a tutti coloro che ricevono l’assegno pensionistico.

(PIxabay)

Dunque, il prossimo mese potrebbe fruttare un assegno migliori per alcuni pensionati. Il mese di agosto è quello in cui arriveranno i tanto attesi conguagli fiscali relativi al nuovo modello 730 per quei contribuenti che hanno il credito Irpef. Dunque, in arrivo un assegno pensionistico più corposo per i pensionati durante il mese di agosto, ma non sarà per tutti.

Ecco chi riceverà più soldi nella pensione durante il mese di agosto

In arrivo più soldi durante il mese di agosto per alcuni pensionati. Non sarà un vero e proprio cambiamento della pensione, ma coloro che hanno richiesto e ottenuto il rimborso Irpef all’interno del modello 730 si vedrà arrivare una quantità di denaro non indifferente.

Verranno quindi erogati i conguagli Irpef per coloro che sono a credito. Questi riceveranno un ulteriore bonus, calcolato a seguito della compilazione del modello 730, durante il mese di agosto, ma solo nel caso in cui sia stato presentata la dichiarazione con modello 730/2022 entro il mese di giugno.

(ANSA/FRANCO SILVI)

Il cedolino del mese di agosto sarà dunque più corposo per questi pensionati che hanno utilizzato l’ente previdenziale come sostituto d’imposta per i rimborsi riferiti al modello 730 entro il mese di giugno. Coloro che, invece, non hanno ancora proceduto alla presentazione del modello 730 riceveranno il conguaglio prossimamente. La stessa eventualità toccherà a coloro che hanno presentato il modello 730 durante il mese di luglio.

La possibilità di presentare la dichiarazione dei redditi è prevista fino al 30 settembre 2022 e sarà possibile farla tramite Caf. Una possibilità spesso sfruttata da quei cittadini che hanno un debito con l’Agenzia delle Entrate. Coloro che presentano il modello 730 a luglio potranno vedere i conguagli durante il mese di settembre e non ad agosto.