Una pandemia di ansia e depressione: l’impennata sulle bollette la pagheremo anche dallo psicologo

Gli esperti lanciano l’allarme: la fortissima precarietà economica causata dai troppi shock subiti dall’economia mondiale sta fortemente mettendo in difficoltà la stabilità mentale degli italiani.

Prima ci ha pensato la pandemia di covid a mettere in forte difficoltà l’equilibrio psichico degli italiani e infatti proprio per questo è nato il bonus psicologo.

Pixabay

Il bonus psicologo è stato creato dal governo proprio per far fronte alle troppe instabilità psichiche seguite a lockdown e alla pandemia di covid.

La precarietà distrugge l’equilibrio psichico

Tuttavia questo bonus è stato giudicato dagli esperti largamente insufficiente.

Pixabay

Innanzitutto ben pochi riusciranno a fruire di questo bonus viste le coperture veramente esigue concesse dal governo. Ma poi questo bonus copre soltanto poche sedute dallo psicologo e quindi tanti Italiani rischiano concretamente di non riuscire a terminare la terapia. Ma al di là della questione strettamente legata al bonus psicologo, molti esperti stanno sottolineando come l’attuale forte inflazione, la guerra e l’incertezza sull’economia stiano mettendo in serie difficoltà agli italiani anche dal punto di vista mentale.

Italiani sempre più fragili e depressi

Le statistiche ci dicono che l’ansia, le fobie, e anche la depressione sono in netto aumento tra gli italiani. Sul banco degli imputati è non soltanto l’inflazione ma soprattutto la fortissima precarietà lavorativa. Gli italiani si stanno rendendo conto soltanto adesso che il tanto vituperato posto fisso in realtà crea stabilità non soltanto dal punto di vista economico ma soprattutto dal punto di vista mentale e il mondo del lavoro di oggi completamente precarizzato e privo di tutele sindacali è in realtà un vero e proprio brodo di cultura per tutta una serie di disagi psichici di cui poi risente non soltanto il singolo cittadino ma anche la sua famiglia.

Mancanza di stabilità economica per tutti disgrega la società

Di conseguenza sarebbe quanto mai opportuno secondo molti sociologi e psicologi rivedere alle fondamenta le basi della nostra società. Infatti la nostra società fortemente capitalistica, edonistica ed orientata al guadagno, al successo personale in realtà arriva a creare delle vere e proprie problematiche serie dal punto di vista psicologico e sociale. Il disinteresse radicale nei confronti dei milioni di Italiani che vivono già oggi in povertà assoluta, dimostra quella tragica disgregazione sociale che è figlia anche di un instabilità interiore sempre più forte.