Elettrodomestici, i meno cari “proprio regalati” e quelli da spegnere ora: lista aggiornata

Aumentano i prezzi delle bollette e anche dell’energia: ma in casa, ogni giorno, quanto spendiamo utilizzando i più comuni elettrodomestici e dispositivi elettrici?

Aumentano i prezzi delle bollette e anche le possibilità di un uso razionato dell’energia: ma in casa, ogni giorno, quanto spendiamo utilizzando i più comuni elettrodomestici e dispositivi elettronici? Forno, frigorifero, lavatrice, lavastoviglie ma anche televisore, phon e ricarica di cellulare: quali di questi consuma di più?

Consumi sugli elettrodomestici/ foto Pixabay

Per saperne di più ci vengono incontro i dati resi noti dall’indagine realizzata da Facile.it e pubblicata da Il Messaggero e riportate da quifinanza.it.

Frigorifero, lavatrice, lavastoviglie, forno e televisore: quanto consumano gli elettrodomestici di uso comune in casa?

Aumentano le spese sugli elettrodomestici/ foto Pixabay

Dal report sui consumi in casa è possibile estrarre quelli che sono i dati relativi agli elettrodomestici di comune utilizzo quotidiano. Per esempio: tra frigorifero, lavatrice, lavastoviglie, forno e televisore, quanto spendiamo giornalmente? Ad ogni ora di utilizzo corrisponde un costo preciso, ovvero: un frigorifero, se non è della classe energetica più alta, arriva a consumare quasi 1 euro al giorno per stare acceso il forno costa fra i 46 e 73 centesimi a cottura, a seconda del livello di efficienza una lavatrice, se di classa alta, arriva a costare 53 centesimi l’ora, mentre per i modelli che consumano di più si possono spendere fino a 88 centesimi l’ora la lavastoviglie, per ogni ciclo da 13 coperti, può far spendere tra 55 e 88 centesimi la tv, accesa per un’ora, costa tra i 3 e i 12 centesimi (anche in questo caso il prezzo oscilla a secondo del modello più o meno vecchio e/o a basso consumo).

Phon, connessione wi-fi e ricarica smartphone: quanto spendiamo all’ora?

L’analisi di Facile.it si è concentrata anche sui costi dei dispostivi elettronici più utilizzati in casa. Tra questi ci sono il phon, il router per la connessione wi-fi e i caricatori per smartphone, tablet e i vari dispositivi elettrici. Quello che è emerso è che: il phon è quello che costa di più, infatti i capelli dieci minuti con un modello da 2mila watt in bolletta pesa per 22 centesimi (quasi 70 centesimi per un’ora di utilizzo, tendenzialmente più di una lavastoviglie di classe energetica non bassa e del frigo acceso tutto il giorno); a costare meno, invece, il prezzo di un’ora di ricarica di un telefonino con un caricabatterie standard da 5 watt è una frazione di centesimo di euro (0,003); il router del wi fi, generalmente sempre acceso, consuma circa 13 centesimi al giorno, una cinquantina di euro all’anno.