INPS: pioggia di soldi, il ricco bonus raddoppia ad Ottobre “aiuto vero”

Raddoppia l’importo dell’assegno unico universale. in pagamento ci sono anche gli arretrati di agosto e settembre non erogati.

Il mese di ottobre riserva una bella sorpresa per le famiglie italiane. C’è un bonus che raddoppierà per alcuni nuclei familiari. Si tratta dell’assegno unico destinato ai nuclei familiari che hanno uno o più figli. Vediamo di cosa si tratta e perchè l’importo dell’assegno unico raddoppierà in questo mese.

Cosa è assegno unico?

Si tratta di un supporto economico che viene dato ai genitori italiani per favorire le nuove nascite e garantire un sostegno economico alle mamme che dovranno rientrare al lavoro dopo la maternità. La cifra dell’assegno unico per i figli è variabile. Una quota è fissa, mentre un’altra dipende dal reddito Isee.

Aumento importo assegno unico ottobre 2022

Per un reddito fino a 7.000 euro si riceverà ogni mese un assegno di 167,5 euro se si hanno massimo 2 figli, 217,8 euro invece se si hanno almeno 3 bambini. Più l’Isee aumenta, più scende la cifra mensile. Se si ha un reddito di 50.000 euro, l’assegno sarà di 30 euro per due figli e di 40 euro con almeno 3. Sono previste delle maggiorazioni per i figli diversamente abili. Questi ultimi riceveranno dal 30 al 50% in più a seconda del “grado” della disabilità.

Come chiedere l’assegno unico?

Hanno diritto all’assegno unico e universale per i figli i cittadini italiani, dell’Unione europea o extracomunitari con permesso di soggiorno di lunga durata e residenti nel nostro Paese da almeno due anni, anche non continuativi. vanno presentate all’Inps o ad un patronato secondo le regole che saranno fissate dall’istituto previdenziale entro il 30 giugno.

Assegno unico ottobre 2022

Per chi fa domanda entro il 30 settembre verranno corrisposti anche gli arretrati dal mese di luglio. Importante dunque è tenere a mente queste due date per poter usufruire di questo beneficio.

Assegno unico raddoppia a ottobre 2022

Da giovedì 20 ottobre 2022 sono in pagamento gli assegni unici relativi al mese corrente. Chi non si è visto accreditare gli arretrati di settembre ed agosto li vedrà automaticamente nell’erogazione mensile di ottobre. L’importo originario dunque può raddoppiare se non addirittura triplicare per effetto degli arretrati non pagati dall’Istituto Nazionale di previdenza Sociale.

Questa sorta di seconda tranche verrà pagata nella giornata del 25 ottobre 2022. Ragion per cui date un’occhiata sul vostro profilo INPS per verificare gli importi e soprattutto se gli arretrati dell’assegno unico sono arrivati sul vostro conto corrente.