Bonus, conguagli e rivalutazioni: cosa succede con le pensioni di Novembre

In arrivo delle novità per quanto riguarda le pensioni di novembre 2022: ecco i bonus, conguagli e rivalutazioni previste. I pagamenti avverranno a partire dal prossimo 2 novembre. 

Sono previsti degli incentivi sulle prossime pensioni. L’obiettivo del Governo è aiutare i cittadini a contrastare l’inflazione. Ecco perché molti di loro riceveranno il tanto atteso conguaglio Irpef che si andrà ad aggiungere anche al bonus 150 euro previsto dal Decreto Aiuti.

Pensioni Inps

Buone notizie per i pensionati: ci sono novità per quanto riguarda il prossimo cedolino della pensione. Infatti, per molti di loro, sono previsti degli incentivi che andrà ad aumentare l’importo dell’assegno mensile. Per chi ha percepito, nell’anno 2021, un reddito inferiore ai 20 mila euro, ci sarà il bonus 150 euro. Il riconoscimento arriverà in automatico, non ci sarà bisogno di fare alcuna domanda.

Bonus, conguagli e rivalutazioni: cosa succede con le pensioni di Novembre

Il bonus è previsto anche sugli assegni di pensione sociale o d’invalidità civile. Vale anche per i trattamenti di accompagnamento alla pensione, per esempio l’Ape Sociale. Non solo 150 euro in arrivo sulla prossima pensione di novembre, ci saranno anche altri soldi extra. Potrà esserci anche il riconoscimento del credito Irpef risultato dall’ultima dichiarazione dei redditi. Questi soldi arriveranno a chi, ha inviato la dichiarazione del 730/2022, nelle ultime settimane di settembre a ridosso della scadenza.

Quindi a novembre sono previsti tutti questi conguagli che si andranno ad aggiungere alla pensione tanto da renderla più onerosa rispetto al passato. E’ previsto anche la rivalutazione che prevede un incremento del 2% come anticipo di quella in programma a novembre 2023. Per esempio: su una pensione di 1000 euro arriverà un aumento di 20 euro al mese; su 2000 euro un aumento di 40.

La decisione dell’aumento delle pensioni delle pensioni è arrivata grazie al Governo Draghi. Infatti, lo scorso 4 agosto, a seguito di un provvedimento c’è stata questa riforma che aiuta i pensionati a contrastare l’inflazione e il caro bollette.

(Pixabay)

INPS a Novembre, tutti gli assegni

Quando saranno pagate le pensioni di novembre 2022? In questo mese saranno erogate con un giorno di ritardo. Non il 1°, considerato festivo, bensì il 2 novembre.

Dunque, chi vorrà ritirare la pensione dovrà recarsi negli uffici postali con un giorno di ritardo. Inoltre è previsto sempre il pagamento a scaglioni seguendo il criterio dell’ordine alfabetico:

  • mercoledì 2 novembre, dalla lettera A alla lettera B;
  • giovedì 3 novembre, dalla lettera C alla lettera D;
  • venerdì 4 novembre, dalla lettera E alla lettera K;
  • sabato 5 novembre, dalla lettera L alla lettera O (solo al mattino);
  • lunedì 7 novembre, dalla lettera P alla lettera R;
  • martedì 8 novembre, dalla lettera S alla lettera Z.