Bolletta: l’antifurto è peggio dei ladri, che botta, le cifre “nessuno ci ha avvertito”

Potrebbe costare una vera fortuna. Ecco la botta in bolletta per chi ha un antifurto in casa: le cifre

Al giorno d’oggi pensare alla sicurezza della propria casa è uno dei bisogni fondamentali dei cittadini. La protezione della propria abitazione (e dei propri bene) è infatti importantissima.

(Bolletta antifurto)

Tuttavia, con i tempi che corrono, in un contesto dettato dalla crisi energetica e dai rincari dei costi, investire sulla sicurezza potrebbe costare una fortuna. Ecco la botta in bolletta per chi ha un antifurto in casa: le cifre.

Ecco il costo in bolletta per chi ha un antifurto in casa

La sicurezza della casa è un elemento importante per chiunque voglia vivere senza il pericolo di malviventi e furti. Proprio per questo, negli ultimi anni i sistemi di antifurto hanno subito un drastico aumento delle installazioni.

Si tratta in particolare di telecamere e allarmi che, se funzionanti, proteggono l’abitazione ma, soprattutto, danno tranquillità al loro possessore. Tuttavia, se i sistemi di antifurto (soprattutto quelli più moderni) hanno un costo particolarmente elevato, non è affatto da sottovalutare il costo in bolletta per chi ha un antifurto a casa.

Quando si installa un sistema di antifurto nella propria casa, i tecnici suggeriscono sempre di non spegnerlo mai. Si tratta di un modo utile per avere protezione per la propria casa in un periodo giornaliero di 24h su 24h. Tuttavia, questo vuol dire aumentare i consumi, e non di poco.

(Bolletta antifurto)

Ovviamente, il consumo è strettamente correlato alla tipologia di sistema e al numero di sensori e dispositivi elettronici collegati ad esso. Tuttavia, prendendo ad esempio un sistema antifurto standard, formato da circa 8 sensori, 3 tastiere di programmazione, un collegamento alla centrale, un espansore e un combinatore telefonico, è possibile stimare un consumo di elettricità di circa 60-70 kWh.

Effettuando il calcolo necessario, possiamo ottenere il costo di un solo kWh, che in questo caso è di 0,501€/kWh. Questo è il prezzo che riporta Luce-gas di Selectra, prendendo in considerazione la tariffa regolata da Arera all’interno del mercato tutelato. Dunque, il valore del consumo potrebbe essere di circa 60-70 kWh/ora, mentre il costo complessivo risulterà essere di circa 30-35€.