Gf Vip 7, vippone si lascia andare a una dichiarazione vergognosa: chiesta la squalifica

Al Gf Vip si è lanciato involontariamente un messaggio che ha scatenato molte polemiche.

Grande caos all’interno del Gf Vip poiché è esploso un focolaio di Covid. Infatti, si riporti un piccolo estratto del comunicato stampa, redatto dalla produzione: “a seguito di controlli medici, Patrizia Rossetti è risultata positiva”. Proseguendo: “Si è reso quindi necessario testare anche gli altri concorrenti e purtroppo i risultati hanno evidenziato altri tre casi di positività, ovvero Luca Onestini, Charlie Gnocchi e Attilio Romita“, specificando comunque che sono tutti in buone condizioni, si mantiene un costante monitoraggio e il televoto è annullato, soprattutto con riguardo ai diretti interessati.

Luciano-Punzo-Gf-Vip-dichiarazioni-violenza-di-genere-Ilovetrading.it
Luciano Punzo-Ilovetrading.it-(Fonte: Google)

Inoltre, si è aggiunto che i concorrenti contagiati hanno abbandonato momentaneamente la Casa, anche se presto vi faranno ritorno. In questa incresciosa situazione, si menzioni anche Pamela Prati, ormai eliminata, annunciando sui social: “ieri dopo aver saputo della positività di alcuni miei compagni sono andata a fare un tampone ed ero negativa“, confermando invece: “questa notte sono stata male, per sicurezza l’ho ripetuto ed è risultato positivo“.

Come si evince perciò, aleggia il panico al Grande Fratello Vip, quest’anno, anche se continuano comunque le storie dei protagonisti rimasti perché, come si sa, ‘the show must go on‘. A tal proposito, si è sollevata una nuova polemica a causa di alcune dichiarazioni di Luciano Punzo che, in vena di confidenze amorose, si è lasciato andare ad un’eccessiva sincerità tanto da lanciare un messaggio erroneamente distorto.

Gf Vip, parole davvero pericolose

Le parole sono molto importanti tanto più se usate di fronte alle telecamere. Un esempio lampante di questa edizione è Ginevra Lamborghini che ha pagato con la squalifica alcune frasi che ha proferito nei riguardi di Marco, senza pensare alle conseguenze. Ancora, la rabbia di Amaurys Pérez nei confronti di Charlie, rischiando che la situazione potesse degenerare fino a uno scontro corpo a corpo.

E adesso toccherebbe all’ex tentatore di Temptation Island trovarsi nel mirino del ‘popolo social’ per alcune affermazioni, ritenute involontarie per il significato sotteso ma ugualmente gravi, visto il contesto storico in cui stiamo vivendo e la particolare attenzione per una tematica molto delicata. Ecco di cosa si sta parlando.

Il messaggio distorto di Luciano

Durante una conversazione con Sarah Altobello, Luciano Punzo ha espresso il proprio punto di vista sull’amore. Si è dichiarato pronto a riconquistare la sua ex Manuela Carriero, conosciuta proprio all’interno del programma con Filippo Bisciglia, disposto perfino a sposarla. Ad un certo punto, si è descritto come un uomo di altri tempi, grazie ai valori trasmessi dalla sua famiglia, disapprovando i costumi di oggi in cui una coppia si allontana con più facilità, senza tentare di salvare la relazione.

Per esprimere questo concetto ha riportato però un esempio non ben accolto dal pubblico: “mi hanno insegnato che le cose rotte si aggiustano. Ricordo altre epoche quando l’uomo picchiava la donna. Mio bisnonno picchiava la mia bisnonna e a lei stava bene, diceva ‘lui è il mio uomo’. Io sono cresciuto con quei valori e non posso farci niente“. A tal riguardo, molti si sono indignati, in riferimento anche alla lotta continua contro la violenza di genere per quanto altri ritengano sia stato frainteso.

Luciano-Punzo-Ilovetrading.it
(Fonte: Grande Fratello Vip/Mediaset)

Tra questi proprio la sua ex fidanzata che ha cercato di giustificarlo. Infatti ha esposto così le reali intenzioni dell’indossatore: “non so perché abbia scelto di fare un esempio così infelice. Ma posso assicurare, per esperienza personale, che Luciano non giustifica assolutamente la violenza di alcun genere né tantomeno è un violento“, concludendo: “la critica che gli si può fare è che non sempre si esprime correttamente, enfatizza eccessivamente i concetti“.