Covid: cosa fare se si risulta positivi, guida aggiornata, sei in regola senza fastidi

Il Covid si sta allontanando. Il suo passo è lento ma sembra davvero meno fastidioso. Può però sempre capitare di risultare positivi ed allora ecco cosa fare.

Sembra che ci stia facendo un po’ respirare. E’ davvero il caso di dirlo dopo due anni di allerta e con la mascherina sembra ben sistemata sul nostro viso. La mascherina è sempre meglio tenerla a portata di mano ma è indubbio che ora le cose vadano meglio.

Probabilmente la grande emergenza potremo metterla nell’album dei ricordi, sicuramente in quello dei ricordi più traumatici e traumatizzanti. Anche adesso che le cose vanno molto meglio è però possibile inciampare in una positività al Covid. Allora che fare?

Il Covid, quel giorno che ha cambiato la nostra vita

Era il 9 marzo 2020 quando l’allora presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato che l’intera nazione era in “lockdown”. Il nostro caratteristico stivale colorato completamente di rosso, in preda ad una “febbre” di cui non si sapeva nulla. Quel giorno ha segnato la vita di milioni di persone e, da quel giorno, oltre 180.000 nostri connazionali sono deceduti a causa del virus.

Dopo oltre due anni e mezzo il virus continua a circolare. Ha mutato il suo aspetto diverse volte, camuffandosi per non farsi riconoscere ma grazie ai vaccini, ed all’imponente campagna di vaccinazione, fa molta meno paura. Ma ancora oggi si può correre il rischio di rimanere infettati ed allora ecco cosa fare qualora si risultasse positivi al Covid. Oggi il virus è diverso, ma siamo diversi anche noi.

E’ stato il vaccino, checché ne dica qualcuno, a renderci più forti e questo ha permesso di porre fine allo stato di emergenza. Ora le regole vanno rimodulate e l’Istituto Spallanzani di Roma, valutata la nuove situazione legata al Covid – 19, ha inviato al ministero della Salute una sorta di memorandum contenente le nuove regole da seguire in caso di contagio al virus.

Le nuove regole

Cambia la situazione generale, cambiano le regole. Per coloro che risultano positivi l’isolamento domiciliare sarà sempre di cinque giorni dalla fastidiosa scoperta. Il periodo di cinque giorni di isolamento vale sia per gli asintomatici sia per chi ha sintomi lievi, ovvero senza febbre. In entrambi i casi, però, occorre sempre usare la mascherina fino a quando non si ritorna negativi.

Covid-vaccino-16112022-ILoveTrading.it
Pixabay

La novità è che adesso per uscire di casa non occorrerà più un tampone negativo, ma rimane l’accortezza di usare sempre la mascherina. Ci stiamo avvicinando sempre di più ad una quarantena dal virus paragonabile ad un’influenza con febbre, ma sempre con una maggiore attenzione. Un po’ più di leggerezza, seppur mantenendo sempre alta l’attenzione. Il Covid oggi fa molta meno paura. Ma è sempre lì, con un volto diverso, ma subdolo come sempre.