Bonus trasporti da 60 euro ora si può chiedere tutti i mesi “finalmente”

Bonus trasporti da 60 euro. Un sostegno diretto principalmente a coloro che utilizzano i mezzi di trasporto per studio o per lavoro. Ma in cosa consiste esattamente il bonus trasporti.

Nel periodo in cui chi ci governa cerca di alleviare le difficoltà derivate dalla crisi economica che attanaglia il nostro paese, non si può dimenticare un popolo nel popolo che è quello dei viaggiatori.

Bonus trasporti da 60 euro
Bonus trasporti da 60 euro (Fonte: ilovetrading.it)

Ogni mattina milioni di persone, nelle metropoli, come nei centri più piccoli, utilizza i più comuni mezzi di trasporto. Dai treni alle metropolitane ai bus urbani ed extraurbani. Una marea di donne, uomini, di ogni età, di ogni censo attraversano in lungo e largo la nostra penisola.

Pensare a loro è assolutamente doveroso e così è stato fatto con il Bonus trasporti da 60 euro.

Bonus trasporti da 60 euro

Si, viaggiare evitando le buche più dure“, cantava Lucio Battisti nel brano Si, viaggiare. Il viaggio appartiene alla nostra natura, da sempre. Abbiamo imparato a viaggiare fin da piccoli, dentro la nostra cameretta. Si viaggiava con la fantasia e lì, davvero, non ci sono confini che tengano. Si poteva andare e tornare dalla Luna in un battito di ciglia e magari dopo aver fatto conoscenza con un extraterrestre. Diventando più grandi si è cominciato a conoscere e ad utilizzare i mezzi pubblici, quali bus, metro per andare a scuola e per giocare a casa di un amico.

E poi il primo viaggio in treno, dove la città dove si viveva veniva lentamente inghiottita dalle colline circostanti e, all’orizzonte, iniziava a prendere forma il luogo di destinazione. Si poteva avere in mano dei libri per andare all’università o un regalo da portare alla ragazza di turno. Quei passaggi dal bus alla metro fino al treno hanno scandito periodi precisi della vita di tanti. Il viaggio lo si è sognato infinite volte quando si era proprio in viaggio. In bus o in metro o in treno. Con il passare degli anni quei mezzi di trasporto sono diventati ilpane quotidiano di milioni di italiani.

Ogni mattina lo stesso rito, lo stesso orario da rispettare al minuto, poiché c’è un bus, una metropolitana o un treno da prendere. A questo sterminato popolo che non ha un volto, ma soltanto un numero infinito di piedi che si spostano velocemente per raggiungere la fermata o il binario prescelto, qualcuno ha pensato bene di fare un regalo. Questo regalo si chiama Bonus trasporti da 60 euro.

Cos’è e a chi è rivolto?

Il Bonus trasporti 60 euro è una misura che permette di beneficiare di un contributo pari a 60 euro per due tipologie di abbonamenti: trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale e per il trasporto ferroviario nazionale. E’ bene precisare che però non tutti hanno diritto al Bonus trasporti 60 euro, dato che trattasi di un incentivo nato per gli studenti, lavoratori e pensionati. Come avviene nelle altre tipologie di bonus, anche per il Bonus trasporti occorre rispondere a precisi requisiti.

Bonus trasporti da 60 euro
Bonus trasporti da 60 euro (Fonte: Pixabay)

I requisiti riguardano il tipo di abbonamento ed il rispetto dei limiti al reddito. Occorre pertanto avere un abbonamento attivo, sia locale, regionale o interregionale, mentre per quanto attiene al reddito questo non deve superare la soglia dei 35000 euro. Il Bonus trasporti 60 euro può anche essere richiesto da un genitore per il proprio figlio minorenne. E si può richiedere anche nel mese di novembre. Con il Bonus trasporti 60 euro si può prendere, o riprendere, a “dolcemente viaggiare“.