Bonus bollette 2023: Isee sale a 40.000€ lo hai anche tu, finalmente soldi facili

Bonus bollette 2023. Prosegue incessante l’opera delle istituzioni a supporto di famiglie ed imprese contro il caro bollette. 

E’ l’urgenza del momento. Si ha quasi il terrore di aprire la cassetta della posta o di leggere le mail delle società cui facciamo riferimento per i servizi di luce e gas. Mai accaduto. E invece in questo momento sembra proprio così. E’ l’effetto deflagrante della guerra scoppiata il 24 febbraio scorso tra Russia ed Ucraina. Un effetto sicuramente meno tragico di quelli che la guerra solitamente ci “regala”.

Busta paga
Busta paga (Fonte: ilovetrading.it)

Il governo presieduto da Mario Draghi aveva dato il via ai sostegni. Il subentrato esecutivo, a sua volta presieduto da Giorgia Meloni, ne segue rigorosamente la scia. Non si può fare altro, in questo momento non vi è priorità più importante del sostegno a famiglie e imprese, strozzate dal caro – bollette. Nessun deragliamento. La linea è netta e precisa. In questa direzione viaggia anche l’ultima novità. Quale?

Bonus Bollette 2023, occorrono sostegni

La famiglia nella sua totalità, nel senso più ampio del termine, è il punto di riferimento del governo di Giorgia Meloni. E quando si pensa alla famiglia viene in mente l’atto canonico con cui la coppia dà inizio a tutto, ovvero il matrimonio. In attesa poi che arrivino i figli e per incentivare le coppie a “fare figli” tanti bonus sono già stati attivati. Ma tante famiglie italiane si sostengono attraverso un’economia fatta di piccoli numeri, dove si teme sempre l’imprevisto, poiché non sempre si è in grado di potervi porre rimedio. Figuriamoci in questo ultimo periodo contraddistinto da bollette di luce e gas che presentano cifre esorbitanti.

La famiglia in questi casi, può davvero sciogliersi come neve al sole, poiché non ci si può porre dinanzi all’angoscioso, ed angosciante, dilemma se mangiare o pagare le bollette. Soprattutto se si hanno figli. In questo momento tanti nuclei familiari, che rappresentano la base fondante della nostra società, sono giganti con i piedi di argilla che rischiano di crollare sotto colpi troppo pesanti da sostenere. Il governo Meloni è pienamente consapevole di questa immane difficoltà e nell’atavica mancanza di fondi, cerca di fare necessità virtù, sottraendo da qualche altra parte ciò che deve essere veicolato alle famiglie.

E’ l’urgenza del momento ed è per questo che diverse misure si susseguono per tentare di dare maggior supporto alle famiglie. L’Alto Adige è soltanto l’ultimo esempio, in ordine cronologico, di iniziative contro il caro –  bollette. Di cosa si tratta e a chi è rivolto?

ISEE fino a 40000 euro

Il Bonus bollette è una misura che l’assessorato dell’Alto Adige ha fortemente voluto per venire incontro alle sempre più impellenti necessità delle famiglie. I requisiti per poter accedere a tale bonus sono pochi in maniera tale che il sostegno possa raggiungere la platea più ampia di cittadini. Famiglie con figli maggiorenni, coppie, single e pensionati. Nessuno sarà escluso. L’assessorato ricorda che per richiedere il bonus è necessario presentare l’ISEE. Si ha diritto al bonus se il valore ISEE non supera i 40000 euro.

Bonus bollette 2023
Bonus bollette 2023 (Fonte: Pixabay)

Sostenere il più possibile, fin dove le risorse esistenti possano permettere di arrivare. Queste misure quando non partono dal governo centrale, vengono intraprese da regioni e comuni. Non è certo importante da dove arrivino gli aiuti. Quello che conta è che gli aiuti arrivino lì dove vi è bisogno.