Bonus benzina a dicembre: vale 200€, chiedilo ora, sussidio Meloni, addio rincari su tutti i carburanti

Bonus benzina a dicembre, una ghiottissima occasione per alcuni lavoratori. Ma a chi spetta questo bonus?

Di questi tempi ogni bonus ha l’oro in bocca, poiché è sempre un piccolo aiuto in un momento, per molti, di estrema difficoltà. Nei momenti difficili non si può certo pretendere di cambiare tutto e subito con azioni tanto repentine quanto rischiose. Occorre calma, lucidità e lavorare con un occhio rivolto al presente, ma con l’altro proiettato verso l’immediato futuro.

Bonus benzina a dicembre
Bonus benzina a dicembre (Fonte: ilovetrading.it)

In questo contesto di diversificazione degli sguardi, ecco che la diversificazione dei bonus è già di per sé positiva. E parlare di bonus benzina diventa qualcosa di assolutamente interessante poiché trattasi di misure già presenti da tempo, ma di cui si parla di meno. Cosa vuol dire bonus benzina ed è elargito da chi a chi? Proviamo a dare delle risposte chiare e, soprattutto, comprensibili.

Bonus benzina

La crisi economica che stiamo attraversando, tra un conflitto russo – ucraino che continua ad angosciarci, una crisi energetica che ci presenta costi elevatissimi per quanto riguarda le bollette di luce e gas ed un’inflazione che sta mettendo le ali ai prezzi perfino dei beni di primissima necessità, come pane e latte, sembra non voglia concederci una benché minima pausa. Non abbiamo volutamente usato la parola tregua perché con un conflitto in corso è soltanto in quel contesto giustificabile il suo corretto utilizzo. In questo frangente dove il buio è predominante, la politica del governo presieduto da Giorgia Meloni prosegue il suo cammino fatto di concreto supporto, ove possibile, a famiglie ed imprese in difficoltà.

I bonus ed una più generale politica di sostegno alle famiglie a basso redito nonché alle imprese che vivono con maggiore difficoltà questa lunga crisi, sono la stella polare di questo governo ereditata dal precedente esecutivo guidato da Mario Draghi. Nel mare magno dei bonus ve ne è uno di cui si parla molto poco, ma che invece è molto apprezzato dai lavoratori che lo ricevono. Trattasi di una misura di sostegno non certo nuova ma che, in questo particolare frangente sembra essere oltremodo gradito. Perché oltre al cibo, alle medicine, ai libri per i figli, tutti aspetti indispensabili, ed insostituibili, all’interno della vita di una famiglia, vi è anche l’automobile, a sua volta indispensabile per gli spostamenti familiari.

Ecco quindi che il bonus benzina diventa, a sua volta, un bonus di grande rilievo.

Una misura che vale 200 euro

Il Bonus benzina è una misura in possesso delle aziende private che lo cedono a titolo gratuito ai loro lavoratori. L’importo del valore di buoni benzina è di 200 euro. I buoni sono esentasse e non sono previsti requisiti particolari per poter accedere alla misura. Non occorrerà nemmeno che il lavoratore ne faccia espressa richiesta poiché spetterà soltanto all’azienda decidere le modalità con le quali concederlo ai propri dipendenti.

Bonus benzina a dicembre
Bonus benzina a dicembre (Fonte: Pixabay)

Il bonus benzina è riservato ai soli dipendenti privati. I dipendenti pubblici ne sono quindi esclusi. Ma per loro vi sono altri bonus. Di questi tempi davvero ogni bonus ha l’oro in bocca, poiché è sempre un piccolo aiuto ad una porzione della nostra vita quotidiana. Tanti bonus, poiché sono tante le parti fondamentali della nostra vita quotidiana. Il difficile sta proprio nel coprirle tutte.