MasterChef 12, la strigliata del concorrente contro i giudici spietati: fan senza parole

La tensione è alle stelle, a MasterChef 12 il concorrente non ha retto ed ha lanciato una frecciatina, nemmeno tanto velata ai giudici. Nemmeno a dirlo sui social è scoppiata la polemica, la domanda che si stanno ponendo gli utenti è la seguente.

Il programma ha perso quello spirito di intrattenimento leggero e spensierato che aleggiava agli esordi? Sembrerebbe che si dia sempre più spazio a discussioni ed incomprensioni.

MasterChef Italia
I giudici di MasterChef senza parole: il concorrente del programma sbotta contro di loro (Ilovetrading.it)

Nel corso della passata puntata di MasterChef 12 i telespettatori hanno storto il naso dinnanzi ad alcune dinamiche che si sono create in studio. Sebbene si tratti di un talent ed in quanto tale c’è anche un normale e sano tasso di competizione tra i concorrenti, pare che di recente per alcuni telespettatori si sia superato il limite.

Il programma è strutturato in modo tale da appassionare il pubblico con una gara culinaria che impone loro di mettersi in gioco con creatività, per poter conquistare il consenso dei giudici.

Appare dunque ovvio che via sia una certa tensione, ma nel corso della passata puntata il pubblico non ha gradito la stoccata che il concorrente ha rifilato al giudici. Ma cosa è accaduto di preciso?

MasterChef 12, Franco Girardi da una stoccata ai giudici, la risposta di Cannavacciulo fa il giro della rete

Nel corso della puntata andata in onda il 5 Gennaio, Franco Girardi aspirante chef è stato eliminato. Fin qui nulla di strano se non fosse che ha rotto il consueto schema del programma, lanciando una frecciata ai tre giudici, Giorgio Locatelli, Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri.

Un fatto che è apparso poco ordinario se se pensa al passato. “Ogni tanto ricordatevi che davanti a voi non ci sono solo degli aspiranti chef, ma delle persone”- ha detto in seguito all’eliminazione.

Sul viso dei tre giudici è apparsa un’espressione esterrefatta. Cannavacciuolo non ha esitato a rispondergli a tono, rivolgendosi agli aspiranti chef in gara. “Se noi non tenessimo in considerazione il fatto che abbiamo davanti delle persone, credetemi, su quella balconata non ci sarebbe nessuno”.

I tre giudici non si sono esposti, anzi Cannavacciulo ha dato a sua volta una stoccata ai concorrenti ancora in gara, chiarendo che se sono ancora in trasmissione è solo perchè sono buoni, tutt’altro che cattivi o spietati.  Va ricordato che il format in qualche modo prevede che i tre giudici siano intransigenti e che commentino con sagacia l’operato dei concorrenti.

I telespettatori sono stanchi? Il clima teso non piace…

In fondo è anche questo aspetto di competizione che affascina milioni di telespettatori che seguono da anni ed anni ormai la trasmissione. Il pubblico si aspetta che nascano delle dinamiche peperine, in fondo lo show è anche questo. Le incomprensioni, lo scambio di vedute è il sale del programma.

Ma nelle ultime ore, sui social è esploso l’interrogativo, non si starà forse perdendo di vista il senso primo del programma che è l’intrattenimento leggero? Il cooking show è nato per accompagnare i telespettatori in una gara ai fornelli divertente e spensierata, seppur impegnativa.

Ma per alcuni si è perso di vista questo aspetto, puntando il dito in particolare nei confronti delle ultimissime puntate nelle quali si sarebbe dato fin troppo spazio alle polemiche. Forse i telespettatori sono stanchi del clima pesante che aleggia in fin troppe trasmissioni e si ha voglia di tornare alle cosa semplici, come al passato.