Pensione anticipata senza la riduzione dell’importo, è possibile: come si può fare

Sapevi che è possibile ottenere la pensione anticipata senza la riduzione dell’importo? Ecco come si può fare

Lavorare duramente e in maniera interrotta per moltissimi anni può, alla lunga, aumentare nel lavoratore la necessità di riposo e di staccare da quelli che sono gli impegni lavorativi. Nel nostro Paese esistono misure ad hoc che regolano l’uscita dal mondo del lavoro ma spesso queste non sono n linea con i bisogni dei lavoratori.

Pensione anticipata senza la riduzione dell'importo, è possibile: come si può fare
Puoi andare in pensione anticipata senza ridurre l’importo – Ilovetrading

Tuttavia, questi possono pensare di effettuare una serie di procedimenti che permettono di concludere il rapporto di lavoro con la propria azienda e il proprio datore di lavoro anche in tempi minori rispetto al previsto. Non tutti sanno infatti, che è possibile ottenere la pensione anticipata senza la riduzione dell’importo. Ecco come si può fare.

Come ottenere la pensione anticipata senza la riduzione dell’importo

Il mondo del lavoro in Italia è da sempre molto frastagliato e pieno di difficoltà. Dopo gli anni del boom economico, infatti, le nuove generazioni stanno subendo quella che è una contrazione del potere d’acquisto su tutte e linee. Ma il problema non è solo dei giovani, i quali non riescono a trovare un’occupazione stabile e ben remunerata. Ad essere danneggiati sono anche quei lavoratori in età pensionabile che vorrebbero concludere al più presto il loro rapporto lavorativo e ritirarsi a vita privata.

In molti vedono questa opzione come largamente difficoltosa, ma non tutti sanno che è possibile ottenere la pensione anticipata senza la riduzione dell’importo dell’assegno pensionistico. È infatti possibile andare sul sito dell’Inps e utilizzare il simulatore che dà la possibilità di capire quelli che sono “gli effetti del riscatto del corso universitario di studi sulla futura pensione”. Un modo, insomma per capire quanto il riscatto della laurea potrà impattare sull’età pensionabile. Ad oggi è possibile uscire dal mondo del lavoro con 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini. Tuttavia, ci sono numerose opzioni che permettono di andare in pensione anticipata.

Pensione anticipata senza la riduzione dell'importo, è possibile: come si può fare
Ecco come ottenere la pensione anticipata grazie al riscatto della laurea, Ilovetrading

Questo può avvenire, ad esempio, quando un lavoratore ha iniziato a versare i suoi primi contributi a 26 anni, oltre a riscattare quattro anni di laurea. In questo caso è possibile andare in pensione prima dei tempi previsti, come se si fosse iniziato a lavorare e versare i contributi a partire dai 22 anni. Tuttavia, riscattare la laurea non è semplice e uguale per tutti.

Come riscattare la laurea e andare in pensione prima

Prima di riscattare la laurea è importante sapere che è possibile affidarsi a tre possibili opzioni. Quella ordinaria, quella agevolata e, infine, quella agevolata con sistema contributivo. Ognuna di queste ha un diverso costo e differenti particolarità. Per coloro che si sono laureati prima del 1995 è previsto un calcolo effettuato secondo la regola della riserva matematica. Questa si basa su anzianità contributiva, età e retribuzione pensionabile.

Chi ha terminato gli studi dal 1996 avrà un assegno calcolato secondo il criterio a percentuale, il cui onere sarà moltiplicato per ogni anno riscattato. Se ci si affida all’opzione del riscatto agevolato l’onere applicato è del 33% per gli artigiani e commercianti.