Nuovo bonus da 382 euro per gli italiani, ecco come chiederlo velocemente

Tutti gli italiani a breve potranno ricevere un nuovo bonus. Questo ha valore di 382 euro: ecco a chi spetta e come richiederlo.

Sono ancora tantissimi i bonus per tutti gli italiani. Ben presto il popolo potrà ricevere un sussidio del valore di 382 euro. Scopriamo a chi spetta e come sarà possibile richiederlo al Governo.

Nuovo bonus italiani
Tutti i dettagli sul nuovo sussidio – ilovetrading.it

Nonostante le buone intenzioni dell’esecutivo attuale in Italia la politica dei bonus non si è ancora conclusa. Ad oggi sono ancora numerosissimi i sussidi messi a disposizione dei cittadini per aiutarli durante la vita quotidiana. In queste ore però è arrivata l’ufficialità di un atteso bonus per una categoria di italiani. Stiamo parlando dei nuovi buoni spesa per l’acquisto dei beni alimentari di prima necessità. L’annuncio è arrivato dopo la firma al decreto dei ministri dell’Agricoltura (Masaf) e dell’Economia.

Il Governo ha quindi stanziato 500 milioni di euro per il 2023 per la Carta Acquisti. Questa sarà operativa dal 1° luglio per un milione e 300mila beneficiari. L’iniziativa è indirizzata per tutti quei cittadini con l’ISEE inferiore ai 15mila euro, mentre la carta in questione avrà il valore di 382,5 euro. Al momento non serve fare richiesta, ma comunque bisognerà aggiornare l’ISEE. Sono diversi i beneficiari di questa iniziativa, scopriamo quindi tutti i dettagli a riguardo.

Nuovo bonus per i cittadini, arriva la carta acquisti: come funziona

Potranno accedere alla nuova carta acquisti tutti i cittadini residenti nel territorio italiano in possesso dei requisiti elencati dall’ultimo decreto. Per prima cosa bisognerà essere iscritti nell’Anagrafe comunale della Popolazione Residente e come detto l’Isee non dovrà superare i 15mila euro. Chi lo richiede inoltre non dovrà essere beneficiario di Reddito di Cittadinanza o di Inclusione o di qualsiasi altra misura di inclusione sociale o sostegno alla povertà.

Nuovo Bonus italiani
Tutti i dettagli sul nuovo sussidio – ilovetrading.it

Tutti i richiedenti non dovranno nemmeno ricevere la cassa integrazione guadagni (CIG) o la disoccupazione agricola o altre forme di integrazione salariale, o di sostegno erogate dallo Stato. Chi riceverà il contributo potrà solamente procedere all’acquisto di beni alimentari di prima necessità, con esclusione di qualsiasi tipologia di bevanda alcolica. La Carta acquisto potrà essere utilizzata in tutti i negozi convenzionati. Adesso la palla passa all’Inps che entro il 15 giugno dovrebbe rendere disponibili ai singoli Comuni gli elenchi dei possibili beneficiari.

All’interno dell’avviso saranno presenti anche le istruzioni Operative. Per ogni comune il Ministero ha consegnato un certo numero di carte in base alla popolazione residente. Al momento quindi non è prevista alcuna presentazione di domanda. Il Governo poi erogherà il contributo attraverso carte elettroniche di pagamento, prepagate e ricaricabili, Postepay e saranno consegnate all’interno degli uffici postali. Le carte, nominative, saranno attive a partire dal 1° luglio.

Impostazioni privacy