Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Bonus tinteggiatura con rimborso del 50% delle spese, quanto c’è di vero? Chiarimenti su come sfruttare al massimo l’agevolazione

Foto dell'autore

Daniele Orlandi

È possibile richiedere il bonus tinteggiatura per l’imbiancatura di casa? Cerchiamo di capire se questa agevolazione esiste e quanto consente di risparmiare

Di bonus per i lavori effettuati all’interno e all’esterno della propria abitazione tanto si è parlato negli ultimi anni. E uno degli argomenti maggiormente trattati ed è stato quello legato alle tipologie di interventi che consentissero di accedere alle detrazioni al 50, 65, 75 e 90% o all’ormai scomparso Superbonus 110%.

bonus tinteggiatura, quando si può richiedere
Requisiti per accedere al bonus tinteggiatura (ilovetrading.it)

Non tutti i lavori infatti possono rientrare in tali agevolazioni e se da un lato vi sono interventi che restano esclusi, dall’altro in alcuni casi assimilandoli alle opere di ristrutturazione o di manutenzione straordinaria, possono essere parzialmente recuperati.

Bonus tinteggiatura, quanto è possibile richiedere questa agevolazione? Facciamo chiarezza

Ebbene in tale contesto una delle domande che in tanti ancora oggi si pongono è se esista un ‘bonus tinteggiature’, ovvero se, qualora si decida di imbiancare l’appartamento, sia possibile sfruttare qualche tipo di agevolazione. Del resto far imbiancare casa è piuttosto costoso ma periodicamente deve essere fatto e poter risparmiare parte di questa spesa potrebbe rappresentare un grande beneficio.

Imbiancare, quando si può detrarre il 50%
L’intervento deve essere assimilato alla manutenzione straordinaria (ilovetrading.it)

Ebbene la risposta è affermativa, nel senso che è possibile ottenere un risparmio del 50% ma a una condizione: i lavori devono essere effettuati nell’ambito del bonus ristrutturazione, dato che ne sono parte. La tinteggiatura può essere fai da te ma è sempre consigliabile farla eseguire da professionisti del settore, che possano realizzare interventi durevoli nel tempo.

Oltretutto questo è necessario qualora si voglia accedere al bonus tinteggiatura. Si tratta di interventi di manutenzione ordinaria riconosciuti però solo per le detrazioni relative alle parti comuni di condomini ed altri fabbricati mentre qualora si voglia imbiancare un appartamento privato non sarà possibile usufruire del bonus.

I chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che questa agevolazione è riconosciuta solamente qualora venga inclusa in un intervento edilizio di categoria superiore come, ad esempio, la manutenzione straordinaria dell’immobile. Deve cioè essere assorbita da altri lavori e risultare necessaria per il completamento dell’intero intervento edilizio. Si tratta di un principio potenzialmente applicabile anche ad altre agevolazioni fiscali come l’Ecobonus 50 e 65%, il Superbonus 90% ed il bonus barriere architettoniche 75%.

Per fare un esempio, nel caso del Superbonus qualora una volta terminati i lavori la pitturazione sia necessaria per il completamento definitivo dell’intervento, sarà possibile ottenere la detrazione al 90% delle spese sostenute per l’imbiancatura.

Impostazioni privacy