Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Bonus energia nuovo da 150 euro: chiedilo immediatamente così, è facile

Foto dell'autore

Daniele Orlandi

Un nuovo bonus per far fronte al rincaro dell’energia. L’importo è di 150 euro ma chi può richiederlo? Ecco quali sono i requisiti.

Il caro energia è, insieme a mutui e prezzi elevati dei carburanti, uno dei problemi che stanno creando non poche complicazioni agli italiani, tanto più in periodo di vacanze. Nei mesi scorsi i livelli stellari delle bollette del gas e dell’elettricità, conseguenti all’avvio della guerra in Ucraina, hanno spinto l’allora Governo Draghi ad intervenire per calmierare il più possibile i costi per privati e imprese del mercato tutelato.

Bonus energia da 150 euro, come richiederlo
Previsto un bonus una tantum da 150 euro per la bolletta elettrica (ilovetrading.it)

Alcune misure sono state poi prorogate o rimodulate dal Governo Meloni ma, anche se da alcuni mesi si registrano i primi cali, la situazione è ancora ben lontana dallo scenario del 2022.

Bonus energia una tantum da 150 euro: come ed entro quando richiederlo

Ecco dunque che è stato attivato il bonus energia per consentire a chi versa in situazioni di difficoltà e precarietà economica di beneficiare di uno sconto applicato direttamente in bolletta. Altri cittadini sono passati dalle bollette con tariffa variabile a quelle del mercato libero con tariffa fissa (regolata da apposito contratto), pur con valori ancora molto elevati.

I requisiti per richiedere il bonus elettricità
Bonus elettricità, prorogata la scadenza per le richieste (ilovetrading.it)

Tornando al bonus energia, alcuni comuni hanno deciso di metterci del loro destinando risorse aggiuntive da ‘abbinare’ a questa agevolazione prevista dallo Stato. Garantendo in tal modo una risorsa economica extra: stiamo parlando, nello specifico, del bonus energia Regione Lazio prorogato fino all’11 agosto alle ore 24.

Entro questa data sarà possibile presentare domanda per ottenere l’aiuto una tantum di importo pari a 150 euro per famiglia. Questa somma verrà corrisposta ai nuclei familiari residenti a Roma e avrà lo scopo di aiutarli a far fronte gli aumenti spropositati dei costi delle utenze domestiche relative all’erogazione di energia elettrica.

I requisiti per richiedere il bonus da 150 euro

I requisiti per presentare domanda, oltre all’iscrizione nell’anagrafe di Roma Capitale, prevedono di essere intestatari alla data del 25 novembre 2022 di un contratto di utenza di energia elettrica per l’abitazione di residenza a Roma o in uno dei comuni del Lazio. Altro importante requisito è l’attestazione Isee ordinario o corrente dovrà essere in corso di validità e di importo non superiore a 25mila euro.

Nella domanda, che sarà possibile trasmettere telematicamente previo accesso con Spid, Cie o Cns sul sito istituzionale, dovrà essere specificato un ulteriore dettaglio. I richiedenti dovranno infatti confermare o meno se abbiano usufruito delle agevolazioni previste dal DL 9/8/2022, ovvero il Decreto Aiuti bis convertito nella legge 21 settembre 2022 n. 142. Alla domanda andrà allegata anche una copia della bolletta elettrica relativa al mese di novembre 2022.

Impostazioni privacy