Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Libri universitari: mega risparmio con queste agevolazioni e trucchi utilissimi | Approfitta subito

Foto dell'autore

Daniele Orlandi

I prezzi dei libri universitari possono essere davvero elevati. Come riuscire a risparmiare? Approfittate dei trucchi per ridurre questa spesa.

Con l’avvio del percorso universitario una delle spese che hanno l’impatto maggiore sulle famiglie è certamente quella legata all’acquisto dei libri di testo. Insieme alle tasse universitarie e, per chi è fuori sede, all’affitto, il costo per l’acquisto dei volumi da utilizzare durante i vari corsi è una voce di spesa davvero impattante, e durante il primo anno è possibile rendersi conto delle differenze rispetto al percorso di scuola secondaria.

libri scuola, come risparmiare in caso di acquisto
costi universitari, come ammortizzare le spese dei libri (ilovetrading.it)

Molto spesso infatti i libri richiesti sono ‘importanti’ dal punto di vista del numero di pagine o, ancora, potrebbe trattarsi di manuali o volumi riguardanti uno specifico settore e, pertanto, estremamente specializzati. Per tale motivo il budget da impiegare su questa spesa è sempre piuttosto importante. C’è dunque un modo per riuscire a risparmiare qualcosa riducendo i costi?

Come risparmiare sull’acquisto dei libri universitari: i trucchi utili

Del resto non è possibile fare a meno dei libri se si ha intenzione non solo di superare gli esami ma anche di farlo con un ottimo voto. Ecco i trucchi che vi aiuteranno a tagliare parte di queste spese. Il primo suggerimento, una volta acquisita la lista dei libri che occorreranno, è quello di recarsi presso le biblioteche universitarie che dispongono di un enorme quantitativo di volumi, tra i quali potrebbero essere presenti anche quelli che state cercando.

biblioteca per risparmiare sui libri universitari
libri universitari, i 4 trucchi per spendere meno (ilovetrading.it)

Anziché acquistarlo lo si potrà dunque prendere in prestito consultandolo in biblioteca o fotocopiandone alcune parti senza superare il 15% del volume, come previsto dalla legge sul diritto d’autore. L’altra possibilità prevede la ricerca e l’acquisto di libri usati: la seconda mano si può reperire da studenti che hanno completato gli esami oppure in alcune librerie specifiche. Si possono consultare a tal proposito le bacheche universitarie ma anche gruppi sui social e forum di discussione, per trovare i volumi che state cercando.

Book sharing o acquisti online

Ancora, un’altra opzione è quella del book sharing. Acquistare cioè un solo libro che verrà poi condiviso da diverse persone le quali pagheranno una percentuale del suo valore totale. Esistono anche associazioni che si occupano di book sharing anche se in Italia quello riguardante i libri universitari è ancora poco praticato.

Ma potrete senza difficoltà trovare colleghi di corso o amici con i quali condividere il volume per poi organizzarvi per le sessioni di studio (in comune o su turni). L’ultima possibilità prevede di affidarsi al web: non sempre ma comunque spesso il prezzo di copertina è inferiore con possibilità di risparmio fino al 15%. Si potrà inoltre approfittare di eventuali offerte o utilizzare eventuali coupon sconto.

Impostazioni privacy