Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bonus benzina per i redditi più bassi: come funziona la novità e chi ne beneficia | Tanti soldi

Foto dell'autore

Gianluca Merla

Aumentano le possibilità di poter avere un nuovo bonus benzina per redditi più bassi. Ecco come funziona

Fare il pieno alla propria auto è diventato particolarmente complicato e costoso. A causa dell’inflazione e della crisi energetica il prezzo del carburante è schizzato alle stelle.

Bonus Benzina
Arriva il bonus benzina – Ilovetrading

Nelle ultime settimane, infatti, sono montate le proteste di  molti cittadini e lavoratori su strada, come ad esempio i camionisti e gli autisti, per via dei costi diventati ormai insostenibili. Tuttavia, cresce l’ipotesi per l’arrivo di un nuovo bonus benzina per i redditi più bassi. In questo articolo vi spieghiamo come funziona e in cosa potrebbe consistere.

Ecco il nuovo bonus benzina: l’ipotesi più probabile

Secondo le ultime indiscrezioni, il Governo sarebbe al lavoro per poter realizzare un nuovo Bonus benzina per ammortizzare i costi del carburante. Molto probabilmente si tratterà di un importo una tantum sulla falsariga della  card “Dedicata a te”, che prevede un buono per il carburante da 150 euro per i redditi più bassi. Sarebbe una misura che sostituirebbe il taglio sulle accise, ormai insostenibile per le casse dello Stato. Il suo costo, infatti, è stato stimato a 13 miliardi di euro. Troppo per poterlo riproporre ancora.

Bonus Benzina
Ecco come funzionerà il bonus benzina – Ilovetrading

Il ministro dell’Impresa e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha infatti ribadito che il taglio sulle accise “non si può fare”. Le cifre messe in campo dal Governo servono infatti a ripagare il taglio del cuneo fiscale, una priorità per l’attuale esecutivo. Tuttavia, sembra esserci la chiara intenzione del Governo guidato da Giorgia Meloni di realizzare una nuova misura in sostegno di coloro che sono maggiormente in difficoltà a causa dell’aumento dei prezzi, tra cui quelli di benzina e diesel. Molto probabilmente, infatti, il bonus benzina sarà realizzato sulla base di quello già messo sul piatto dal precedente governo Draghi.

Ad oggi non ci sono ancora molte indicazioni su quelli che saranno i requisiti richiesti per poter avere il bonus benzina. Tuttavia, è comprensibile ipotizzare che anche quest’anno verranno prese in considerazione le soglie di reddito per poter stabilire chi potrà ricevere il bonus. Molto probabilmente, il contributo economico sarà erogato tramite una carta ad hoc oppure generato come ricarica sulla social card “Dedicata a te”.

Il bonus benzina potrebbe essere infatti una misura economica una tantum dell’importo di 150 euro, utilizzabile esclusivamente per poter effettuare il rifornimento di carburante. Ad ogni modo, dopo le conferme dei ministri Urso e Lollobrigida, la realizzazione del bonus benzina sembra essere in dirittura d’arrivo.

Impostazioni privacy