Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Luce e gas addio per sempre al mercato tutelato: cosa sta per cambiare e come non farsi trovare impreparati

Foto dell'autore

Lorenzo Sarno

Sta arrivando alla fine il mercato tutelato per luce e gas. Ecco cosa significa e cosa devi sapere per non venire travolto dai cambiamenti.

Tra pochi mesi il servizio di Maggior tutela per la luce e il gas verrà archiviato una volta e per tutte. Nello specifico, per i clienti non vulnerabili, la data della fine del regime tutelato è fissata per il 10 gennaio 2024. Dall’anno prossimo non potremo quindi pagare le bollette seguendo i prezzi fissati da ARERA, e bisognerà considerare il passaggio al Mercato Libero, la cui convenienza va valutata il prima possibile per poter beneficiare dei risparmi il prima possibile. Ma cosa succede a chi decide di non passare al Mercato Libero? Ecco cosa aspettarsi.

Bollette luce
Chiude il mercato tutelato per luce e gas; ecco cosa aspettarsi – ILoveTrading

ARERA ha già definito il regime transitorio che arriverà a seguire la chiusura del mercato tutelato. Questo regime ibrido si chiama Sistema a Tutele Graduali, o STG, e riguarderà tutti i clienti che sceglieranno di non passare al Mercato Libero il 10 gennaio. A questi verrà assegnato un nuovo fornitore automaticamente in base a un’asta territoriale, e le bollette saranno calcolate secondo un prezzo unico per tutto il Paese. Questo servizio avrà una durata di tre anni, garantendo continuità a chi non ha ancora concluso il passaggio al Mercato Libero. Il servizio partirà il primo aprile 2024, lasciando la possibilità di passare al mercato libero in qualunque momento.

STG o Mercato Libero: quale scegliere e perché

Per chi è nel mercato tutelato il dubbio sul passaggio immediato al Mercato Libero è lecito, avendo la copertura del STG. Bisogna considerare prima di tutto le condizioni economiche dell’offerta, tenendo conto dei vantaggi proposti dai fornitori come sconti o promozioni. Il grosso vantaggio del Mercato Libero è la possibilità di scegliere la tariffa, che garantisce maggiori margini di risparmio rispetto alle alternative.

STG Mercato Libero
Cosa scegliere tra STG o Mercato Libero? – ILoveTrading

Il Servizio a Tutele Graduali è già stato introdotto negli ultimi mesi per microimprese e PMI, mentre si espanderà ai clienti domestici nel 2024. Non è però il caso di attendere gennaio per informarsi, visto che i prezzi del Mercato Libero sono già molto competitivi e potrebbero trovare offerte molto convincente. Da tenere a mente che il passaggio è completamente gratuito, e si tratta anche di un passaggio molto semplice – basta firmare il nuovo contratto, senza preoccuparsi di rimanere senza luce o gas. Secondo i dati, alla fine del 2022% quasi il 70% degli italiani ha scelto il Mercato Libero. È buona idea quindi informarsi entro gennaio e fare una decisione, tenendo comunque a mente che il passaggio si può effettuare in ogni momento.

Gestione cookie