Tutti passano al termocamino: c’è il ricco bonus ma anche questi vantaggi che ti convincono subito

Cresce anno dopo anno il numero di persone che cambiano sistema di riscaldamento per la casa optando per un termocamino. Caratteristiche e bonus.

È sempre maggiore il numero di coloro che, a causa del caro bollette e anche di una necessità di riqualificare gli immobili al fine di spendere meno, decidono di abbandonare il tradizionale sistema di riscaldamento per passare al termocamino.

Caratteristiche e benefici del termocamino
Termocamino, l’alternativa green al riscaldamento tradizionale (ilovetrading.it)

Si tratta infatti di un vero e proprio sostituto della caldaia ed è una delle soluzioni più indicate per gli edifici che dovranno rispettare la normativa UE ormai pronta per essere definitivamente approvata. Vale a dire che dovranno modificare il ‘profilo abitativo’ riducendo drasticamente il suo impatto ambientale per avvicinarsi allo ‘zero’ che, in futuro, diventerà un obbligo per tutti.

Termocamino, l’alternativa a basso impatto ambientale per riscaldare casa. E c’è anche il bonus

Simile ad un tradizionale camino, il termocamino presenta le medesime caratteristiche estetiche ma è dotato di uno sportello in vetro termico per separare la fiamma dall’ambiente domestico. Inoltre tale sportello andrà a veicolare il calore in modo migliore azzerando le dispersioni termiche. L’alimentazione può avvenire sia a legna e che a pellet ma i quantitativi di combustibile vegetale da utilizzare sono ridotti ed inoltre il risparmio in bolletta è enorme dal momento che si spenderà tra il 40 ed il 60% in meno.

Il termocamino viene alimentato a pellet o a legna
Bonus per il termocamino. Come funziona l’agevolazione (ilovetrading.it)

Di fatto l’immobile viene reso più ecosostenibile perché il calore viene veicolato verso specifici bocchettoni presenti nei vari locali dell’abitazione. Inoltre anche l’acqua sanitaria è inclusa nel processo di riscaldamento, pertanto ci troviamo dinnanzi ad un impianto di gestione completo in tutto e per tutto dal momento che il calore verrà ‘inviato’ sia ai termosifoni (o al riscaldamento a pavimento) che alla cucina ed al bagno.

Come funziona il bonus termocamino

Per l’acquisto di un termocamino è anche possibile usufruire di un bonus, un’agevolazione legata ai modelli con 4 stelle e caratterizzati da alta efficienza di energia, tali da garantire un migliore rendimento termico. Introdotto nel 2012 e gestito dal Gse, è noto come nuovo Conto Termico ed è rivolto sia alle PA che i privati.

Per i secondi l’accesso alla richiesta di incentivo può essere effettuato direttamente oppure affidandosi ad una Energy Service Company; dovranno inoltre sottoscrivere un contratto di servizio energia. Per quanto riguarda le pubbliche amministrazioni invece, esse dovranno sottoscrivere un contratto di prestazione enerfetica. Vi è un limite massimo per l’erogazione degli incentivi, che avviene in una singola rata, ed è pari a 5000 euro con tempistiche di pagamento di due mesi circa.

Impostazioni privacy