Reddito di Cittadinanza, agevolazioni e bonus: quanti soldi prende dallo Stato una famiglia che dichiara di non avere nulla

La pandemia ha colpito duramente il tessuto produttivo italiano. Zone del paese già contraddistinte da un’elevata disoccupazione e da una percentuale delle famiglie che vivono al di sotto della soglia di povertà veramente alta, hanno visto precipitare la situazione.

In un contesto del genere particolarmente importanti divengono quelle misure volte a sostenere chi non ha nulla. Ma quali sono queste misure e quanto vale l’aiuto statale per le famiglie senza reddito? Vediamolo insieme. Innanzitutto per le norme di sostegno per chi è senza reddito, tutto ruota attorno all’Isee. E’ questo parametro a certificare che si rientra in queste condizioni di bisogno.

Qui la differenza è tra chi abbia meno e chi abbia più di 67 anni. Nel primo caso lo strumento previsto dallo stato è il reddito di cittadinanza, mentre nel secondo caso parliamo di pensione di cittadinanza. Ma a quanto ammontano? Al di sotto di tale fascia di età si potrà richiedere il Reddito di Cittadinanza: partiamo da questo. RdC riconosce 500 euro mensili se il nucleo familiare è composto di una sola persona. Se parliamo di nucleo familiare con due componenti si arriva a 700 euro, che diventano 600 se uno dei due è minore di anni 18.

Sostegni concreti per chi è in difficoltà

Per due genitori con un figlio minorenne si arriva ad 800 euro mensili. Una famiglia di due genitori e due figli minorenni arriva a percepire 900 euro al mese. Quattro componenti maggiorenni percepiranno invece 1.050 euro al mese. Il vivere in una casa in affitto dà diritto ad una maggiorazione purchè il contratto sia regolarmente registrato. Ma veniamo ora a chi abbia più di 67 anni e non percepisca una pensione.

Leggi anche:Bonus da 500 euro per le nuove mamme, ma non per tutte. Cosa devi sapere

Con la Pensione di Cittadinanza si ha diritto a 630 euro. Anche qui vi è una maggiorazione per chi viva in affitto ed una proporzionalità al numero dei componenti del nucleo familiare.

Leggi anche: Belle, comode e invogliano ad uscire: sono le ebike, non potrai farne a meno. Come scegliere la tua

Queste misure sono rilevanti in un momento in cui le famiglie che vivono sotto la soglia di povertà sono addirittura il 7,7% del totale. Un numero impressionante che significa che oltre 5 milioni di italiani versano in questo stato.