Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Ecco il bonus da 100 euro se acquisti un nuovo televisore. Non chiedono il reddito, ma devi sbrigarti

Foto dell'autore

Salvatore DiMaggio

La TV cambia e puntuale arriva il bonus. Ma in cosa consiste questo cambiamento? Il sistema di trasmissione della TV italiana cambia e nel 2022 arriva un nuovo standard. Le tv dovranno essere pronte, ma il cambiamento serve anche per aprire le porte dei nostri dispositivi al 5G.

Il 5G è lo standard di trasmissione mobile che fa da presupposto a tante innovazioni. Per dirne una l’auto a guida autonoma e l’agognato internet delle cose ne hanno bisogno. Ma anche la più tradizionale TV ha bisogno di aggiornarsi al nuovo standard. Tanti italiani vogliono approfittarne per comprare una TV nuova fiammante, anche perchè ammonta a ben 100 euro. Uno sconto non da poco. Ma qui sorgono i problemi.

Secondo le proiezioni la cifra stanziata è piuttosto striminzita, o meglio, non è in linea con la generosità dello sconto promesso. E allora cosa succede? Molto semplice: non sarà per tutti. Ma per quanti? Purtroppo pare che solo un quarto delle richieste potranno essere esaudite. Grosso modo le coperture basteranno solo per il primo quarto dei richiedenti.

Poche coperture: meglio sbrigarsi

Dunque meglio sbrigarsi. Teoricamente la data di scadenza per chiedere il bonus è il 31 dicembre 2022. Dunque molto comoda, tuttavia i 250 milioni di copertura, assai probabilmente si esauriranno prima. Ma cosa occorre per partecipare a questa curiosa gara di velocità? Il primo requisito è quello di di essere in regola con il canone Rai. In pratica è quasi impossibile non essere in regola con questo balzello sin ora incorporato nella bolletta.

L’altro requisito e rottamare una vecchia tv. Questo conferma la vocazione di questo boun al ringiovanimento della tecnologia nelle mani degli italiani. Il vecchio televisore si dovrà consegnare ad una discarica autorizzata.

LEGGI ANCHE: Reddito di cittadinanza e affitto: le cose da sapere per evitare problemi

Ma niente paura, oltre questa via, c’è anche la più semplice riconsegna del vecchio TV al rivenditore a cui si chiede lo sconto. Una metodologia certamente più pratica.

LEGGI ANCHE: Pandemia, morti e affari: più del petrolio. Quanto guadagna Pfizer con il vaccino

Non vi sono limiti invece per quel che riguarda l’Isee. Il bonus TV non sarà legato a questo parametro. Tuttavia certamente si potrà richiedere un solo bonus per nucleo famialiare.

Impostazioni privacy