Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bufera su DAZN e anche la Serie A chiede garanzie

Foto dell'autore

Salvatore Dimaggio

Bufera su Dazn. In molti se lo aspettavano. Ormai è arcinoto che le vere partite della Serie A non si combattono più sul campo da calcio ma sul terreno ricchissimo dei diritti TV.

E quest’anno la partita l’ha vinta Dazn che trasmette la serie A. Tuttavia la prima giornata di campionato ha creato un mucchio di problemi agli utenti che volevano seguire le squadre del cuore in tv o sul tablet. Infatti ormai l’antenna è qualcosa di obsoleto. Chi negli anni passati si è dotato della parabolica convinto di stare aprendo alla sua abitazione le porte del futuro dell’intrattenimento ormai ha sul tetto un Bizzarro fossile privo di utilizzo.

Un picco di connessioni

Il problema è che però trasmettere eventi in diretta che creano picchi di connessioni esplosive come le partite della Serie A crea notevoli problemi tecnici e Dazn non sembra attualmente in grado di farvi fronte. I tifosi sono inviperiti a causa della bassa definizione dei problemi di connessione del buffering che sembra perennemente in affanno punto dall’azienda si difendono dicendo che i problemi sono stati risolti in breve tempo. Tuttavia i tifosi e anche la serie A non sono d’accordo.

Leggi anche: Green pass obbligatorio a scuola. Unicobas promette: ricatto occupazionale, faremo ricorso

Infatti è proprio la lega di serie A che, a quanto riporta Repubblica chiederà a Dazn spiegazioni riguardo i problemi di connessione e batterà i pugni sul tavolo del colosso dello streaming perché non arrechi più danni allo spettacolo più amato dagli italiani. Vedremo cosa accadrà in futuro.

Leggi anche: Quando navighi regali le tue informazioni ai siti. Così puoi farti pagare

Il problema più grosso riguarda le cosiddette CDN ovvero le Content Delivery Network che a quanto pare sono il vero collo di bottiglia di questo complesso sistema.

Impostazioni privacy