Fiorello ha un grande patrimonio (anche grazie a sua moglie)

Fiorello è un personaggio di grandissimo successo. Dal suo esordio clamoroso con il karaoke su Italia 1 sono passati decenni.

Rosario Fiorello meets the audience during the 12th Rome Film Fest at Auditorium Parco Della Musica on October 28, 2017 in Rome, Italy.

Ma lui ha trovato sempre la chiave giusta per rapportarsi con un pubblico che nel frattempo cambiava e con generazioni che passavano. E’ passato tra Rai e Mediaset restando sempre un conduttore brillante e spiritoso che ha continuato sempre a far breccia nel cuore del pubblico. La sua carriera di cantante a un certo punto è stata messa i naftalina, ma tra sport comparsate conduzioni e da ultimo anche Sanremo i suoi compensi salgono sempre di più. Al culmine del successo ha stupito tutti passando dalla TV alla radio, sembrava un assurdo passare in serie B quando si era il campione della serie A e invece con questa mossa è riuscito ancora di più a consolidare il suo successo alla sua simpatia presso il pubblico.

Un patrimonio gestito insieme

Il suo patrimonio è ingente notevole ed è concentrato in due società di investimenti che stanno andando molto bene grazie ad una sapiente amministrazione condotta a quattro mani tra lui e sua moglie Susanna Biondo. Le due case di produzione la Casetta e la R.o.s.a. sono gestite con raro senso degli affari dai due, tanto che varrebbero una ventina di milioni. Dunque oltre ai proventi come apprezzato uomo di spettacolo c’è anche una gestione molto ben portata avanti con la sua compagna di una vita.

Leggi anche: I campioni paralimpici guadagnano una frazione di quelli olimpici. Polemica social

Tuttavia queste società sono poco reclamizzate dallo showman. Anzi, solo gli addetti ai lavori le riconducono a lui.

Leggi anche: Le precauzioni che stai usando per far risparmiare la batteria al tuo smartphone sono inutili

Un po’ perchè è sempre molto riservato sulla sua vita familiare e un po’ perchè probabilmente l’immagine di abile manager mal si concilierebbe con la spontaneità e la simpatia che ha scelto come cifre della sua immagine pubblica.