Da Spotify una grossa opportunità di guadagno per i Creator

 La concorrenza tra i social network è diventata sempre più intensa.

Gli analisti di questo settore sottolineano con forza come a vincere siano quei social che consentono ai Creator di guadagnare. Consentire ai Creator di guadagnare è un doppio vantaggio per il social. Da una parte attira più utenti che ovviamente sperano di poter approfittare di queste opportunità di guadagno. Dall’altra attira più Creator e li motiva ad impegnarsi maggiormente nel creare prodotti che poi aumenteranno la vitalità dello stesso social. Insomma a rendere forte un social network sono i Creator e ad attrarre i Creator sono le opportunità di guadagno. Quando pensiamo ad un social network non ci viene certamente in mente Spotify. Eppure anche Spotify a suo modo è un social network. Infatti lo possiamo considerare un social network fortemente focalizzato sulla musica.

Profilo e negozio insieme

Sono tante le bande emergenti che si aprono il loro profilo su Spotify nella speranza di essere notate e di espandere la loro base di fan. Adesso però c’è una novità su Spotify che lo renderà molto molto più interessante per i musicisti. Questa novità va nel senso di aumentare le possibilità di guadagno dei Creator. Da oggi infatti i Creator su Spotify avranno anche la possibilità di vendere il proprio merchandising. Dunque non soltanto guadagnare dalla propria musica, ma anche guadagnare da tutto il merchandising prodotto e con esso fidelizzare ulteriormente i propri fan. Questo sarà possibile grazie ad un accordo tra Spotify e Shopify la popolare piattaforma di e-commerce.

Leggi anche: Social network è allarme alienazione: influencer virtuali arricchiscono i creatori

La convergenza tra profilo social e store personale è il trend più forte nel mondo dei social in questo periodo.

Leggi anche: Social media fail: l’influencer che non crede nel prodotto, fa un doppio danno

Questo perchè il social è giunto ad una maturità tale che non può più essere solo un modo di connettere le persone senza tener conto delle opportunità di guadagno che la notorietà consente.