Aspra polemica su Twitter attorno ad Unicredit e le crypto. Ecco che succede

Una questione un po’ particolare quella nata tra la banca Unicredit e i fan delle criptovalute.

Come sappiamo il mondo delle criptovalute è un mondo assai agguerrito e pieno di fan entusiasti che non amano molto le critiche o le semplici prese di distanza. Ecco com’è nata una polemica piuttosto infuocata che ha al centro Unicredit, i social network e le criptovalute. In sostanza tutto nasce da un botta e risposta tra alcuni utenti e la nota banca. Unicredit sostiene che le sue policy di gruppo proibiscono relazioni con controparti che operano con criptovalute o anche con Exchange. Il clima è diventato subito infuocato come spesso capita sui social network, ma in realtà tutto si può semplicemente ricondurre alla diffidenza che le banche hanno nei confronti delle criptovalute. Una diffidenza che i fan delle criptovalute non condividono giustamente, ma che spesso attaccano con una certa veemenza. Unicredit come qualsiasi altra banca ha tutto il diritto di essere diffidente nei confronti di questo strumento così nuovo e così controverso. In realtà tutto probabilmente è nato da un fraintendimento in merito a queste famose policy della banca alle quali si faceva riferimento.

Troppa animosità su uno strumento che divide

In sostanza molti hanno erroneamente ritenuto che Unicredit pretenda di proibire ai suoi clienti di investire per conto proprio in criptovalute. Ma questo ovviamente è falso: semplicemente Unicredit attualmente non propone questo genere di investimenti. Dunque in realtà questa specie di guerriglia nata su twitter contro la banca italiana appare piuttosto priva di fondamento. Che le criptovalute siano uno strumento che divide il mondo finanziario è cosa nota ed è altrettanto noto che esistono istituti che puntano su questo strumento e istituti che preferiscono tenersene alla larga. Ma alcuni utenti hanno, al contrario, sostenuto che la banca in una chat dell’assistenza fosse poco chiara in merito.

Leggi anche: Bonus rottamazione TV 2022: la tua TV da buttare vale €100 senza ISEE

Una polemica che non sorprende visto che le crypto hanno fan solitamente molto vivaci.

Leggi anche: Ecobonus infissi 2022: 50% o 110%, hai due opzioni. Conviene a tutti

Si tratta di un mondo quello delle criptovalute che accende molto gli animi e che spesso polarizza molto il dibattito.