Canone RAI: regalo, arrivano restituzioni e nuova via per l’esenzione totale

Quando si parla di Canone RAI si parla sempre di una nota dolente per quasi tutti gli italiani, ma stavolta ci sono buone notizie un po’ per tutti.

L’anno scorso si era chiuso con una polemica veramente aspra attorno al servizio pubblico. Infatti si era parlato addirittura di un’estensione per canone RAI a smartphone e tablet.

Era stata la stessa Rai a chiedere questa estensione del canone che però aveva indispettito vari partiti politici e non era mai riuscita ad arrivare in Parlamento. Successivamente il servizio pubblico avrebbe chiarito che non intendeva promuovere un aumento del canone, ma semplicemente un modo diverso di pagare. Ad ogni modo la cosa importante è che smartphone e tablet siano salvi da questo ulteriore balzello.

Soldi dalla Rai

Ma tante cose stanno cambiando per il canone RAI che uscirà effettivamente dalla bolletta dell’energia, ma non da quest’anno bensì dal 2023. Infatti dal 2023 il canone RAI torna ad essere una tassa autonoma e come tale sarà pagata dai contribuenti. Ma arrivano buone notizie sul fronte del canone. Innanzitutto anche per quest’anno è stata confermata la possibilità di essere esentati dal canone della TV pubblica. Purtroppo la data per presentare la domanda per l’esenzione dal canone RAI è scaduta, ma niente paura perché ce n’è un’altra.

Nuova data esenzione e arrivano i conguagli

Infatti presentando la dichiarazione con la quale si asserisce di non avere in casa televisori o altri apparecchi che possano ricevere il segnale della TV pubblica si evita di pagare il canone. Purtroppo la scadenza era il per il 31 gennaio ma la domanda si può ripresentare di nuovo entro il 30 giugno per essere esentati dal canone RAI nel secondo semestre dell’anno. Ma per alcuni abbonati alla Rai arriveranno addirittura dei conguagli. Infatti è stato disposto che la Rai che arrivino conguagli ad alcuni abbonati, delle somme relative agli anni passati. Si tratta di tutti coloro i quali vivono nelle aree colpite dal terribile sisma del centro Italia.

Leggi anche: Bonus spesa 2022: ma ai discount questi cibi aumentano e questi mancano

Leggi anche: Bollette lacrime e sangue: tutto finito col nuovo Bonus con ISEE alto

Il governo a suo tempo aveva esentato queste persone completamente dal canone RAI e adesso finalmente per loro arrivano giustamente i conguagli. Ma molti italiani non stanno riuscendo a prendere il segnale della TV pubblica e per riuscire ad ovviare devono richiedere la smart card satellitare che ha il piccolo costo di €11 ma presuppone anche il possesso di una parabola.