Fastweb toglie la fibra internet alle famiglie? Si, ecco dove sta succedendo

La redazione di Dday racconta di aver ricevuto numerose segnalazioni sul fatto che Fastweb ha deciso di togliere la fibra in una città italiana. Vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo.

Nella città di Milano, centinaia di famiglie hanno iniziato a segnalare di come Fastweb stia gradualmente informando migliaia di clienti sul territorio, che a breve la possibilità di utilizzare la fibra per navigare su internet verrà rimossa e gli utenti potranno collegarsi ad internet solo mediante ADSL. La notizia è stata riportata dal quotidiano online Dday, che ha raccontano di centinaia e centinaia di segnalazioni che ha ricevuto dai propri lettori in questi giorni. 

“La prima segnalazione ci era arrivata le scorse settimane da un nostro lettore di vecchia data: a metà gennaio ha ricevuto una raccomandata da Fastweb dove gli veniva comunicato che nella sua via, in pieno centro a Milano, sarebbe stato spento l’apparato che fornisce la copertura in fibra ottica al suo palazzo”

Fastweb, i motivi che hanno portato a togliere la fibra da alcune zone della città di Milano

La redazione apprende dunque così che la vecchia fibra, che i clienti nelle zone coinvolte di Milano hanno utilizzato per anni senza problemi, a breve sarà rimossa e non più disponibile. Ma la vera criticità è l’alternativa che Fastweb ha deciso di offrire ai propri clienti. La connettività in Adsl della città di Milano è stata molto trascurata negli ultimi anni, non versa in buone condizioni sul piano infrastrutturale e i doppini in rame che le consentono di funzionare, stanno risentendo del tempo che passa offrendo prestazione internet sempre meno convincenti. 

Leggi anche: Pasta, quanto costerà un kg: panico, Ucraina fa volare i prezzi del grano

Leggi anche: Carta Acquisti, il governo aggiorna Isee: di cosa si tratta e fino a quanto si può spendere

Con quale motivazioni Fastweb ha preso questa decisione comunicandola agli utenti? Nella nota viene motivata questa scelta con la semplice motivazione che risultava impossibile effettuare un upgrade tecnologico e dunque era più conveniente rimuovere la fibra dai contratti.