PayPal, nuova tassa per i clienti da Maggio 2022? Arriva il chiarimento dell’azienda

Dopo la comunicazione arrivata da Paypal sul cambio condizioni di utilizzo che avverrà a Maggio, e sulla nuova tariffa che scatterà per alcuni utenti, è arrivato un chiarimento da parte dell’azienda per spiegare in che modo le nuove disposizioni entreranno in vigore. 

L’ultima comunicazione di PayPal ai suoi clienti aveva preoccupato non poco. L’azienda aveva infatti informato gli utenti che a partire dal mese di Maggio 2022, sarebbero cambiate in automatico le condizioni di utilizzo della piattaforma per la gestione dei pagamenti online, introducendo alcune novità che comportavano dei nuovi costi. Tra questi, ciò che aveva fatto discutere riguardava una nuova tassa che scatta nel momento in cui non si utilizza il conto da oltre dodici mesi. Una situazione che ha creato scompiglio in rete, con tanti clienti che si lamentavano per questa nuova tariffa, di cui si capiva ben poco circa le condizioni entro cui diventa operativa. Ma adesso ci sono delle novità perchè il sito di informazione DDay ha chiesto un chiarimento ufficiale all’azienda, che è puntualmente arrivato. 

PayPal, nuova tariffa per i conti inattivi dei clienti? Il chiarimento è arrivato direttamente dall’azienda

Paypal ha confermato l’esistenza di questo nuovo sovraccosto per i clienti, che si applica a consumatori privati e commercianti che hanno il loro conto inattivo da più di dodici mesi. Ci sono però delle specifiche affinché si applichi agli utenti questa condizione. Se ad esempio nel conto non risultano soldi disponibili, la tariffa non si attiverà. Questi infatti scatta in automatico soltanto se il cliente ha in deposito un saldo superiore a dieci euro. 

Leggi anche: Bollette, nonostante il decreto del governo gli aumenti non si fermano: cosa sta succedendo

Leggi anche: Trump lancia il suo social ma arrivano subito i primi problemi: cosa sta succedendo

Se invece ad esempio risulta inferiore a questa cifra, PayPal farà scattare la tariffa ma la somma prelevata non potrà portare al saldo in negativo del conto, e questo significa che verrà comunque prelevato in questo specifico caso una somma di poco inferiore.