Bonus carburanti: “era ora” vediamo per chi arriva e quando

Bonus carburanti, scopriamo tutte le novità dal Governo per arginare la benzina che minaccia di arrivare a 3 euro al litro.

Gilberto Picchetto viceministro allo sviluppo economico ha anticipato un progetto di misure in grado di bloccare ulteriori aumenti di benzina e diesel. Vediamo di che cosa si tratta.

Autotrasportatori e associazioni a tutela dei consumatori stanno facendo un fortissimo pressing nei confronti del Governo affinché sia varato un bonus carburanti. A seguito della guerra in Ucraina infatti la benzina secondo molti analisti arriverà a €3 al litro. Questo significa per le famiglie una stangata senza precedenti e per gli autotrasportatori il rischio di un vero e proprio blocco merci. Gli effetti del blocco merci li stiamo già vedendo in varie parti d’Italia, nelle quali supermercati risultano vuoti.

La nuova misura governativa: cifre importanti

Si tratta di un fenomeno ancora a macchia di leopardo, ma se la benzina dovesse effettivamente arrivare a €3 al litro, il rischio del blocco merci sarebbe concreto. Dunque le pressioni sul Governo per un buono sui carburanti sono fortissime. Secondo Picchetto la misura potrebbe costare al Governo tra un miliardo e un miliardo e mezzo di euro. Sicuramente il governo dovrà muoversi in questa direzione anche se al momento non è chiaro come potrebbe funzionare questo bonus.

Ecco a chi potrebbe andare

Secondo alcuni potrebbe ricalcare il modello dei bonus sulle bollette della luce e del gas. Ricordiamo che il bonus sociale sulle bollette può essere percepito soltanto da chi abbia un ISEE entro gli €8000 oppure anche da quei nuclei familiari che abbiano un ISEE entro i €20000 ma che abbiano almeno 4 figli a carico. Il bonus sulle bollette può essere anche percepito dai beneficiari di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza. Questa nuova misura sui carburanti alla quale il governo sta pensando probabilmente si focalizzerà sulle famiglie meno abbienti e su chi ha bisogno dell’auto per lavorare.

Leggi anche: Tracciabilità superbonus 110%: come funzionano il bollino e i 3 passaggi

Leggi anche: Stipendio 2022: chi dovrà restituire il bonus da 100€ in busta paga

E’ anche piuttosto probabile che saranno proprio gli autotrasportatori a beneficiare della maggior parte della somma perché chiaramente il governo vuole scongiurare il rischio del blocco merci che poi ricadrebbe a cascata tutti i cittadini. Tuttavia al momento si parla soltanto di supposizioni perché l’unica indiscrezione realmente confermata è quella del extra gettito per le casse dello Stato che appunto oscillerebbe tra il miliardo il miliardo e mezzo. Ma tra gli autotrasportatori ormai il nervosismo è tanto.