Benzina e diesel: presto a 3€ (forse 4), ma con questo trucco li dimezzi oggi

La crisi dei carburanti in Italia diventa ogni giorno più grave e la guerra complica il quadro.

Per le famiglie il rischio è quello di non riuscire a far quadrare i conti e per i TIR il rischio concreto e quello di fermarsi lasciando supermercati vuoti e creando un vero blocco merci.

Anche le aziende minacciano di fermarsi perché con questi costi di luce, gas e benzina non ce la fanno ad andare avanti. Il Governo è intervenuto con un taglio delle accise di €0,25 ma la boccata di ossigeno per gli italiani è stata veramente di breve durata.

Rincari carburanti senza tregua

Già pochi giorni dopo il taglio, i carburanti hanno di nuovo ripreso il loro galoppo verso i €3. Già oggi sono tornati vicino ai €2 e secondo molti esperti con il protrarsi del conflitto in Ucraina non ci vorrà tanto perché raggiungono la soglia dei €3.

Una soglia tremenda che significherà l’ennesima stangata per le famiglie e per il paese può significare una vera e propria paralisi. Gli italiani chiaramente stanno cercando di risparmiare in ogni modo, ma le associazioni a tutela dei consumatori mettono in guardia sul trucco che tanti stanno utilizzando per abbassare il costo del diesel.

Un trucco da evitare col diesel

Ma come vedremo c’è un modo molto più concreto per dimezzare il prezzo dei carburanti. Molti italiani purtroppo stanno mettendo Oli alimentari all’interno delle proprie vetture diesel. Teoricamente gli oli alimentari potrebbero in un certo senso sostituire il diesel, ma ci sono due problemi. Il primo è che questa pratica è illegale perché utilizzare un olio alimentare al posto del gasolio significa frodare lo stato delle accise e quindi rischiare delle multe molto pesanti. Il secondo problema è che questi Oli alimentari non nascono per essere utilizzati nei motori e sono molto viscosi, la conseguenza è che il motore rischia concretamente di rovinarsi se non di bloccarsi del tutto.

Il vero risparmio

Associazione tutela dei consumatori sconsigliano vivamente dello utilizzare questi metodi e consigliano invece delle strategie di risparmio molto più sensate. Prima di vedere qual è la pratica che sta consentendo tanti Italiani di dimezzare la benzina e però importante ricordare che tenere in perfetto ordine la propria auto è molto rilevante perché consente di risparmiare tanta benzina. Infatti un’auto che funziona male, sciupa molto carburante. Ma ciò che le associazioni che tutelano i consumatori consigliano veramente è l’utilizzo del carsharing. Infatti le applicazioni del carsharing consentono di condividere i tragitto con chi faccia il nostro stesso percorso. Non sorprende che nelle ultime settimane si stia diffondendo molto il loro utilizzo.