Famiglie indebitate per 22.000€ ciascuna, bomba usura, come salvarsi

Un nuovo studio di Cgia di Mestre fotografa la situazione veramente drammatica delle famiglie italiane.

Mediamente ogni famiglia italiana è nei debiti per €22000 ed il rischio che esplosa una bomba sociale è altissimo. Cgia di Mestre è un osservatorio sempre molto accurato e i suoi numeri sono preziosi, ma questi fanno veramente paura.

Covid, guerra ed inflazione hanno stremato le famiglie italiane e le hanno portate ad un indebitamento senza precedenti. Le famiglie sono solo povere ma anche indebitate e purtroppo lo stato del lavoro in Italia non aiuta.

Lavoro precario e povero: incubo usura

Infatti proprio negli ultimi mesi si è registrato un triste primato per quanto riguarda il precariato. I posti di lavoro a tempo indeterminato sono ormai sempre di meno e vengono sostituiti continuamente con lavori poveri e precari.

Il forte rischio è quello dell’usura. Infatti le famiglie indebitate pur di riuscire a pagare le rate dei loro debiti si affidano alla malavita che garantisce immediatamente liquidità ma poi cattura in una trappola senza uscita. In definitiva questo stato di cose gioca a favore proprio della criminalità organizzata che può strangolare nelle proprie spire tante povere famiglie che non sanno più come fare ad andare avanti. Il rischio maggiore è per le partite IVA e per gli artigiani. Infatti gli artigiani pagano i rincari su luce e gas per due volte. Pagano i rincari in casa ma anche nella loro bottega e tanti di loro pensano ormai di chiudere.

Urgente un reddito minimo per tutti (RdB): argine contro l’usura

Gli osservatori economici e quelli sulle nuove povertà tracciano un quadro veramente terribile della situazione delle famiglie italiane e non solo italiane e proprio per questo si sta facendo sempre più intenso il dibattito sull’istituzione di un reddito di base universale europeo. Già oggi tanti Italiani stremati dalla crisi stanno chiedendo il reddito di base sull’apposito sito dell’Unione Europea ed il dibattito torno questo reddito minimo garantito a tutti (proprio per evitare alle famiglie di scivolare nella disperazione e di finire alla mercè dei criminali) diventa sempre più urgente.

Gli strumenti contro debiti ed usura sono inadeguati

In Italia esiste una legge contro il sovraindebitamento ed esistono anche strumenti contro l’usura ma gli esperti dicono che si tratta di percorsi assolutamente macchinosi assurdi e con pochissime possibilità di offrire un concreto aiuto a chi cada nella trappola del sovraindebitamento o anche dell’usura. Proprio per questo la richiesta di un reddito minimo garantito a tutti, oggi diventa più pressante che mai.