Benzina e diesel: puntano a 3 e 4€, allarme carburante annacquato

Sempre molto complessa la situazione sui carburanti italiani, ma un nuovo allarme scuote gli automobilisti.

L’inflazione e la guerra in Ucraina tirano su i prezzi, ma adesso spunta un nuovo allarme assai pericoloso per gli automobilisti. In questo ultimo periodo i prezzi di benzina e diesel sono stati piuttosto stabili.

Dopo tanti rincari è intervenuto il Governo con il taglio delle accise e i prezzi attualmente si aggirano attorno ai €2. Prezzi veramente altissimi ma comunque sia tenuti in qualche modo sotto controllo.

Guerra ed Opec+ posso infiammare i prezzi

Eppure secondo gli esperti la guerra e le sanzioni nei confronti della Russia rischiano di far esplodere il costo dei carburanti. Innanzitutto c’è il problema del diesel. Il diesel ormai da tempo scarseggia in tutto il mondo e anche le riserve italiane sono veramente basse. Molti esperti parlano di una concreta ipotesi di razionamento e anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha detto chiaramente che garantire la pace in Ucraina inevitabilmente costerà sacrifici agli italiani e questi sacrifici probabilmente passeranno anche per razionamenti di luce gas e diesel.

Razionamenti del diesel e benzinai poco onesti

Ma non basta, secondo gli esperti dell’energia e dei carburanti, il fatto che i paesi produttori di petrolio non vogliano aumentare la produzione in un clima del genere significa che i prezzi potrebbero subire improvvise e drammatiche impennate.

Ma un nuovo allarme spunta sui carburanti ed è un allarme piuttosto pericoloso. Difatti le forze dell’ordine hanno trovato un distributore di benzina che vendeva ai suoi clienti carburante annacquato. È quello che è accaduto proprio a Vicenza e le sanzioni contro questo distributore chiaramente sono state assai pesanti.

Benzina annacquata: bisogna stare molto attenti

Ma adesso resta da capire quanti altri distributori in Italia stiano facendo cose del genere. Già tanti benzinai in Italia sono stati multati perché gonfiavano il prezzo della benzina o perché manomettevano gli erogatori per far apparire la benzina erogata maggiore di quella reale. Ma oggi il pericolo della benzina sporca, annacquata o tagliata con altre sostanze diventa sempre più pesante. Se la benzina viene annacquata i rischi per il motore sono ingenti e dunque se poco dopo aver fatto benzina vi accorgete che l’auto inizia a funzionare male o addirittura si ferma è importante verificare subito la situazione. Si eviteranno così maggiori danni al motore e si potrà segnalare alle autorità.