Smartphone e TV a rate: comodo, ma con questo sbaglio rischi 3 anni di carcere

Oggi comprare i telefonini a rate è assolutamente normale e tanti lo fanno.

E’ una pratica comune e diffusa ma soprattutto molto comoda. Un tempo le rate si usavano solo per comprare la casa o l’auto, ma oggi tante cose si acquistano con le rate.

ANSA/GIUSEPPE LAMI

Un bel televisore di ultimo modello, un elettrodomestico: comprare a rate è molto facile.

Fino a 3 anni di carcere

Eppure le associazioni a tutela dei consumatori sono piuttosto critiche sul fenomeno delle rate. Gli italiani rischiano di spendere più del dovuto a causa della rate e di questi tempi è qualcosa da evitare assolutamente. Il rischio è quello di spendere davvero troppo senza rendersene conto.

pixabay

Ad ogni modo questa pratica resta sempre molto gettonata. D’altra parte con le rate si può avere immediatamente l’oggetto del desiderio. Ma tanti pur di mettere le mani sul sospirato smartphone di ultima generazione commettono uno sbaglio. Vediamo di capire meglio. Per ottenere le rate basta presentare un documento che dimostri che saremo in gradi di pagare le successive rate. Insomma l’oggetto ci viene venduto a rate a patto che dimostriamo di poterle pagare.

Il documento

Il documento da produrre per ottenere questo può essere una busta paga ma anche un modello 730. Insomma, chi ci offre questo bene o servizio deve capire che siamo in condizioni di pagare nel tempo. Il problema è che questo documento deve essere corretto in ogni sua parte e rappresentare la realtà in modo realistico. Eppure tanti bluffano su questo. Vediamo come. Con banali programmi informatici di editing fotografico si possono manipolare le cifre e far apparire questi documenti con cifre molto diverse da quelle reali. Questi ritocchi sono facili da fare al computer ed ottenere le rate così sarà semplicissimo. Ma attenzione: ecco che succede se lo fai.

L’errore da non fare mai

Una scelta del genere è un vero e proprio reato. Infatti chi anticipa per noi i soldi per l’acquisto del bene deve sapere in modo realistico se poi possiamo pagargli le rate o no. Falsificare un documento del genere è un reato di rilevante gravità e può costare sino a 3 anni di carcere. Importante dunque evitare pratiche di questo genere che non hanno nulla di furbo, ma che ripetiamo sono reati da non commettere mai. Il fatto che questa falsificazione sia semplice da fare al computer non significa che non abbia conseguenze pesanti.