Bollo auto: sanzioni più dure e controlli ma anche sconto del 20%

Il bollo auto è decisamente una tassa odiatissima per gli italiani eppure pagarlo è chiaramente un obbligo di legge.

Il pagamento del bollo auto quest’anno subisce alcune variazioni e novità ed è il caso di fare il punto della situazione. Sebbene il bollo auto sia una tassa nazionale viene gestita concretamente dalle regioni.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Tuttavia anche se ogni regione ha un certo margine di discrezionalità la scadenza è uguale per tutta Italia. Infatti la scadenza è sempre l’ultimo giorno del mese successivo a quello dell’immatricolazione del veicolo.

Durezza ma anche sconti

Di conseguenza per tutti i veicoli immatricolati in un determinato mese la scadenza sarà l’ultimo giorno del mese successivo. È importante capire che il ritardo nel pagamento del bollo auto può essere una vera stangata per gli italiani. Infatti il bollo auto va pagato tassativamente entro la scadenza.

Pixabay

Ogni giorno in più di ritardo farà lievitare la multa che può arrivare ad essere dunque anche veramente importante. Pagare in ritardo di poche settimane costerà poco di più ma se si lasciano passare mesi la stangata sarà notevole. A 3 anni di ritardo dal mancato pagamento del bollo scatta la sanzione massima. Infatti dopo 3 anni c’è il ritiro della targa e della carta di circolazione.

Come ottenere gli sconti

Ma se è vero che le sanzioni sono pesanti per chi non paga il bollo dell’auto è vero anche che c’è la possibilità di avere sconti dal 10 al 20% e addirittura ci sono delle auto che sono totalmente esonerate dal bollo. Gli sconti sono sicuramente una cosa allettante ma le tre categorie di auto totalmente esonerate dal bollo sono le auto elettriche, le auto d’epoca e anche le auto adibite al trasporto dei disabili. Ma vediamo come fare ad ottenere lo sconto. Per ottenere lo sconto sul bollo dell’auto basta pagare il bollo con domiciliazione sul conto corrente bancario. Come sappiamo ci sono tantissimi modi ormai per pagare il bollo dell’auto, alcuni fisici ed altri on-line. Mentre un tempo c’era soltanto un modo per pagare il bollo auto oggi si possono scegliere varie vie.

Puoi avere sino al 20%

Alcune regioni italiane consentono di avere degli sconti dal 10 al 20% per chi paga con domiciliazione sul conto corrente bancario. Dunque diventa importante e capire se la propria regione è una di quelle che consente questo importante risparmio. Una volta verificato che la propria regione offra questo sconto a chi paga con domiciliazione sul conto corrente bancario converrà a quel punto utilizzare questa comoda modalità di pagamento che peraltro prende tutto automatico ed evita anche il rischio di pericolose dimenticanze.