Risparmio familiare in fumo, cosa ci attende con la prossima crisi

La difficile situazione economica continua e non accenna a fermarsi. Ecco cosa potrebbe accadere ai nostri risparmi con la prossima crisi

(Pixabay)

La pandemia non è ancora finita, ma a questa ha fatto immediatamente seguito una crisi geopolitica internazionale causata dall’invasione russa in Ucraina. I miliardi spesi dallo Stato per fronteggiare la crisi sanitaria si stanno pagando in questo momento e a peggiorare la situazione sono le sanzioni e l’instabilità economica.

Le numerose chiusure delle attività, con una conseguente riduzione dei consumi e il ricorso allo smart working, hanno portato delle ripercussioni, anche economiche, all’interno del tessuto sociale italiano. Difficoltà che hanno colpito anche i nostri risparmi. Ecco cosa può succedere in futuro.

Ecco cosa potrebbe succedere ai nostri risparmi

Nonostante la crisi pandemica abbia colpito numerose attività e settori economici, anche strategici, del nostro Paese. Non tutti hanno avuto le stesse conseguenze e c’è chi è riuscito a difendere i propri risparmi senza doverci rimettere.

Un dato interessante che ci fa capire qualcosa in più riguarda quello delle compravendite immobiliari. Secondo un interessante report del Gruppo Tecnocasa, infatti, il 7,3% degli acquisti nel 2021 è stato portato avanti da pensionati. Una cifra che è rimasta stabile nonostante i due anni pesanti di pandemia che ha attraversato il nostro Paese.

Ma a destare particolare attenzione è il dato che mostra la crescita della quota di over 60 che acquista un immobile senza richiedere un mutuo. Un dato che è salito all’85,5% nel 2021, in crescita rispetto al 2020. Di questi, circa il 21,5% hanno acquistato casa per compiere un investimento, il 68,4% per viverci e il 10% per avere una casa vacanza.

(Pixabay)

Dunque, per alcune categorie, la propria ricchezza non è stata colpita più di tanto dai difficili anni della pandemia. Si è assistiti addirittura ad una crescita dei risparmi, come certificato da un nuovo studio, il quale fa notare la crescita di oltre il 7% dei salvadanai tra il 2019 e 2021, con un aumento della ricchezza delle famiglie che ad oggi sfiora i 5 miliardi.

Tuttavia, l’aumento costante dell’inflazione e la difficile e fragile situazione geopolitica italiana, prospetta nuove crisi economiche e sociali che potrebbero mettere in pericolo anche i risparmi degli italiani.