300 euro di bonus, fra 20 giorni non potrai più averli

Ci sono nuove possibilità per accedere ad un nuovo bonus: come fare e quali sono le condizioni per poterlo utilizzare. 

Un nuovo voucher è stato introdotto dal governo presieduto da Mario Draghi: si tratta di un bonus di 300 euro per agevolare l’utilizzo di internet veloce nelle abitazioni. A differenza di tanti altri casi, questa volta non ci sono limitazioni: tutti possono richiederlo.

(Pixabay)

E’ abbattuto dunque il limite dell’Isee, che molte volte impedisce alle persone di poter accedere ad alcuni bonus. Proprio perché le misure sono predisposte e pensate per coloro che hanno più difficoltà di accedere al credito e dunque hanno più bisogno di chi magari ha un Isee più alto. La scontistica in questo caso va a legarsi anche all’attivazione della Pec, dello Spid e anche per il cablaggio del condominio con la fibra ottica. La durata è di due anni ma può interrompersi anche prima qualora finiscano i 400 milioni di euro di fondo messi a disposizione dal governo.

A chi interessa il bonus per internet veloce

(Pixabay)

A potere chiedere il vantaggio economico di 300 euro sono le persone e famiglie che al momento non godono di una connessione internet a casa o se ne hanno una deve andare al di sotto dei 30 mbps. I cittadini, dunque, devono decidere di attivare una connessione più potente per almeno 24 mesi per una velocità di 30 Mbps in download. Per loro è anche possibile modificare il cambiare operatore durante questi due anni.

Come fare per avere Internet veloce e da quando sarà attiva

(Pixabay)

Diversamente da quanto accade per altri bonus, per questo dell’internet veloce non è previsto di dover chiedere attraverso una domanda o una documentazione. Lo sconto viene applicato dall’operatore nel momento in cui si chiede l’attivazione della linea, che poi si legherà al costo di attivazione o verrà scalato dall’abbonamento mensile.  La misura non è ancora attiva e, a quanto pare, dovrà partire dalla seconda metà del 2022, quindi da giugno in poi. La consultazione pubblica sulla seconda fase del ‘Piano voucher per l’incentivazione della domanda di connettività in banda ultra larga delle famiglie’  finirà il 31 maggio 2022, come si legge sul sito bandaultralarga.italia.it di Infratel.