Banca: “nuova stangata”, per questo errore arriva una sanzione di €3000

Una sanzione veramente pesante per un errore che può essere fatto in perfetta buona fede eppure la legge alle volte è davvero inflessibile.

Stare dietro a tutti gli adempimenti economici di una famiglia non è semplice specie di questi tempi con la terribile crisi in atto.

ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

Le dimenticanze sono assolutamente umane e possono sempre succedere. Eppure per alcune dimenticanze la legge non concede nessuna tolleranza. Vediamo questo errore da evitare assolutamente.

L’errore che costa caro

C’è una banale dimenticanza per quanto riguarda il conto corrente bancario che può portare ad una multa di €3000, dunque una sanzione veramente pesante per un errore che spesso viene fatto senza nessuna cattiva volontà da parte del soggetto.

Pixabay

Come dicevamo gli adempimenti ai quali stare dietro sono veramente tantissimi e può capitare che qualcuno sfugga. Immaginiamo qualcuno che abbia emesso un assegno e che questo assegno non riesca ad essere pagato perché manca la provvista di danaro. In questo caso la multa sarà dai €516 fino ai €3098.

Forte sanzione ma c’è la scappatoia

Dunque una multa veramente salata per quella che può essere anche una normalissima dimenticanza fatta senza malafede. Ma non finisce qui. Infatti se l’importo dell’assegno è superiore ai €10329 la sanzione può arrivare addirittura a superare i €6000. Attenzione però perché questa regola non vale solo in banca ma vale anche alla posta. Però è vero anche che la multa si può evitare. Infatti quando si cerca di pagare l’assegno e si scopre che non ci sono fondi ciò viene comunicato al cliente.

Così si può rimediare

Se il correntista rimpingua il suo conto in modo abbastanza rapido tutto quello che pagherà e una maggiorazione del 10% degli interessi. Ma se questa opportunità di rimettere le cose a posto non viene colta ecco che la multa vista prima sarà inevitabile. Dunque per evitare la multa lo strumento c’è ed è quello di provvedere a ricaricare il proprio conto non appena si abbia notizia dell’ assegno risultato scoperto. Sono informazioni molto importanti da sapere perché se si cade in questi comportamenti magari anche per assoluta dimenticanza e senza nessuna malafede si può essere poi segnalati negli appositi database che potranno rendere più difficile l’accesso ad un prestito o ad un mutuo. Dunque meglio rimediare prontamente a questa svista che può costare tanto.